Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

domenica 16 febbraio 2014

Segnalazione: 18 febbraio 2014 Incontro con l'Elettrice Palatina a Palazzo Pitti - Firenze

18 febbraio 2014
Incontro con l'Elettrice Palatina
Galleria Palatina, Palazzo Pitti, Sala delle Nicchie
 
 
In occasione dell'anniversario della morte di Anna Maria Luisa (1677-1743), ultima del ramo granducale dei Medici, il Comune di Firenze e il Polo Museale Fiorentino propongono un evento di rievocazione del personaggio storico in collaborazione con l'Associazione MUS.E.

 
Anna Maria Luisa, figlia del Granduca Cosimo III e di Marguérite-Louise d'Orléans, fu l'ultima erede della casata che aveva dominato Firenze per tre secoli. Andata in sposa all'Elettore Palatino Johann Wilhelm von Pfalz-Neuburg nel 1691, si trasferì a Düsseldorf prendendo il titolo di Elettrice Palatina, con il quale è oggi tradizionalmente conosciuta.
 
Il pubblico avrà l'occasione di incontrare Anna Maria Luisa de' Medici in uno dei luoghi per lei più significativi, ovvero Palazzo Pitti.
L'incontro con il personaggio, seguito da un dibattito con il pubblico, sarà l'occasione per meglio comprendere i tratti della figura e per immergersi nel contesto della Firenze del XVIII secolo, avviando un inedito e coinvolgente dialogo con la storia.
 
Il suo nome è indissolubilmente legato al destino della città di Firenze: a lei dobbiamo infatti la salvaguardia e la conservazione sino ad oggi, nei luoghi originari, dell'immenso patrimonio artistico raccolto dai Medici sin dal XV secolo.
L'articolo terzo della Convenzione stipulata nel 1737 tra l'Elettrice Palatina ed il primo Granduca di Asburgo-Lorena, Francesco Stefano, meglio nota come 'Patto di famiglia', impegnò infatti la nuova dinastia regnante a non "trasportare o levare fuori della Capitale e dello Stato del Granducato …Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioie e altre cose preziose facenti parte della successione del Serenissimo Granduca", affinché esse rimanessero "per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la Curiosità dei Forestieri". Con volontà lucida e modernissima  Anna Maria Luisa de' Medici consegnò quindi intatti, al futuro, Firenze e il suo sterminato patrimonio artistico.  
Si ringraziano Bottega Filistrucchi e Sartoria Teatrale Fiorentina.
 
 
Per chi: per tutti, a partire dai 10 anni
Quando: h15.00 - h16.00 - 17.00
Dove: Palazzo Pitti
La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.
 
Per informazioni e prenotazioni:
Ufficio Tradizioni Popolari Fiorentine, Tel. 055-2616056 (dal lunedì al venerdì h9.00/h12.00).
E' possibile prenotare una sola attività e per un massimo di 2 persone.
 
Si segnala inoltre l'apertura straordinaria e gratuita di tutti i Musei Civici (esclusa Santa Maria Novella) e delle Cappelle Medicee per l'intera giornata.
 

giovedì 13 febbraio 2014

Segnalazione: Convegno "Infanzia, lettura, biblioteche. Un mondo di storie contro la crisi".

INFANZIA, LETTURA, BIBLIOTECHE
Un mondo di storie contro la crisi

Convegno del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi.

Promosso da Regione Toscana | Comune di Campi Bisenzio
Organizzato da Biblioteca di Villa Montalvo con la collaborazione di LiBeR.

Con il patrocinio di AIB Toscana Save the Children Italia Onlus

Martedì 4 marzo 2014
Ore 9.30-13.00
Campi Bisenzio
Palazzo Comunale - Sala Consiliare Sandro Pertini
Piazza Dante

"La crisi economica che attanaglia l'Italia affonda le radici in un grave deficit di conoscenze: lo dice il Governatore della Banca d'Italia, lo ribadiscono le ricerche Ocse sulle competenze degli italiani e le analisi dell'Atlante dell'Infanzia (a rischio) di Save the Children. Grave è il ritardo politico e culturale nei confronti dell'infanzia e delle sue basilari esigenze: trascurare la scuola, la lettura e le biblioteche per ragazzi porta all'aumento dell'immobilità sociale e al perpetuarsi delle disuguaglianze. Promuovere la lettura tra i bambini, quindi, può dare un contributo fondamentale a combattere la povertà, soprattutto in tempi di crisi?
E per realizzare questo obiettivo, che ruolo potranno svolgere le biblioteche? Quali funzioni, per sopravvivere, le biblioteche pubbliche dovranno affiancare a quelle tradizionali di studio e di ricerca per attrarre i cittadini del XXI secolo? Certamente non potranno mancare funzioni che le caratterizzino come luoghi in grado di integrare alta tecnologia, stimolare processi di innovazione creativa, promuovere sistemi sostenibili e migliorare la qualità della vita, diventando anche incubatori di capacità individuali e di comunità.      
Infine, la letteratura per l'infanzia, che in tanti racconti si interroga sul futuro dei ragazzi protagonisti - presenti spesso in questi ultimi anni sotto forma della tragicomica icona della Schiappa e del Perdente - e pure specchio di giovani lettori oggi in difficoltà, a quali compiti è chiamata per affrontare la sfida dei tempi?
Sono queste e altre ancora le domande alle quali si tenterà di dare risposta nel Convegno "Infanzia, lettura, biblioteche: un mondo di storie contro la crisi".

Programma

Ore 9,00 - 9,30
Registrazione dei partecipanti

Ore 9,30 – 9,45
Saluti istituzionaliMonica Roso, Vicesindaco di Campi Bisenzio
Francesca Navarria, funzionario del Settore Biblioteche, archivi e istituti culturali della Regione Toscana
ore 9,45 - 10,30Le biblioteche come luoghi comunitariStefano Parise, Presidente dell'Associazione Italiana Biblioteche

ore 10,30 - 11,15Povero chi... non legge"Giulio Cederna, curatore dell'Atlante dell'infanzia (a rischio) di Save the Children

ore 11,15 - 12,00L'Eroe e la Schiappa
…ovvero perché per affrontare il viaggio verso il futuro i ragazzi hanno bisogno di storie
Davide Morosinotto, Teo Benedetti, scrittori

Informazioni

L'incontro è rivolto a bibliotecari, insegnanti ed educatori e a chi opera nel campo dei libri per bambini e ragazzi.
Sede
Palazzo Comunale - Sala Consiliare | Piazza Dante 50013 Campi Bisenzio
IscrizioniPer la partecipazione al convegno, a ingresso libero, è necessaria l'iscrizione.

Segreteria: Idest, via Ombrone 1, 50013 Campi Bisenzio, tel. 055 8944307-055 8966577, convegni@idest.net

Segnalazione: Buon compleanno Galileo! - Happy Birthday Galileo!

Il Museo Galileo di Firenze, in questi giorni ha segnalato un ricco programma di divulgazione scientifica realizzato in occasione del 450° anniversario della nascita di Galileo Galilei.
Il calendario delle iniziative è disponibile sul sito "Buon compleanno Galileo!" https://sites.google.com/site/compleannogalileo/

venerdì 7 febbraio 2014

Libri! La forza delle parole ...


 
Ricordo ancora i lunghi pomeriggi passati in libreria, a bearmi di tutta quella quantità di libri, scrigni chiusi su mondi da esplorare. Li avrei voluti comprare tutti! Ora venivo attirata da una copertina, ora da una frase pescata aprendo il libro a caso … oppure ricordo le lunghe serate della mia infanzia, dove il tempo sembrava dilatato (e invece ora scorre così veloce!). Mi rivedo seduta su un panchettino rosso di legno, alla luce gialla del neon di cucina, a leggere “Pattini d’argento”. Mi raccontano che a volte, il naso tuffato fra le pagine, sembrava che mi assentassi dal mondo reale. Mi chiamavano e non rispondevo. Non per disobbedienza, ma proprio perché non li sentivo, così immersa nella storia che stavo vivendo. Ci sono stati dei libri che hanno lasciato il segno, altri che sono passati, giudicati forse meno importanti e poi rammentati in momenti diversi della vita. Certo, ci sono stati pure i libri brutti, ma il numero di questi ultimi è sempre stato inferiore a quei volumi che mi hanno regalato felicità. Ci sono stati quei libri dati in prestito e mai più riavuti, purtroppo … di due specialmente me ne dolgo tuttora, ma poi penso che forse sia stato giusto così: nella mia libreria sarebbero rimasti a dormire e invece li immagino volare a regalare sorrisi a persone nuove, li penso come pezzettini di me sparsi nel mondo. Ci sono stati i libri che mi hanno dato in prestito e che ho letto e amato e dai quali mi è riuscito difficile separarmi (a questo proposito ricordo una gustosa scenetta di un amico che esclamò “e mollalo!”, mentre trattenevo il libro “Dominique” di Eugène Fromentin che mi aveva prestato e che ero andata a restituirgli!).  Non riesco a comprendere come si possa non leggere e mi piacerebbe trasmettere questa mia passione agli altri, specie ai bambini. Proprio questi piccoli che saranno gli adulti di domani, che sono bravissimi a “spippolare” su videogiochi e guardare tv che vomita cartoni animati spesso brutti e diseducativi. I videogiochi li sollecitano con l’azione, la velocità. E’ certo più facile premere il tasto ON per essere catturati, ma qualcuno gli ha spiegato che potrebbero essere altrettanto coinvolti aprendo quello scrigno che è la copertina di un libro? Certo, questo richiederebbe un pizzico in più di impegno e fantasia per dare corpo alle immagini descritte nel libro. Da una parte credo che i bambini oggi non leggono molto perché sono sempre impegnati fra le varie attività sportive ed extrascolastiche. Forse non ne hanno il tempo …  Dal momento in cui si impara a leggere, immediatamente si spezzano alcune catene: non siamo più “schiavi”. Che cosa può succederci a leggere di più?

-      Potremmo scoprire che stiamo imparando a scrivere e a comunicare meglio.

-      Potremmo innamorarci! Non avete mai pensato per esempio che i gruppi di lettura possano essere un’occasione interessante per trovare un fidanzato/una fidanzata?

-      Potremmo imparare nuove cose (leggendo manuali pratici che insegnano giardinaggio, ginnastica, computer, o libri su culture lontane dalla nostra, storia, ecc. Non sono buone occasioni per “espandere” la mente?).

-      Potremmo imparare a sviluppare un po’ di sana empatia leggendo vari tipi di romanzi e cercando di immedesimarci nei personaggi (è un modo di provare “virtualmente” vite anche molto lontane e diverse dalle nostre. Un’occasione per considerare le scelte e le decisioni prese dai personaggi. Potremmo imparare a trovare soluzioni più creative nella nostra vita.)

Sapete che esiste anche la biblioterapia? Libri da leggere consigliati per superare momenti difficili, problemi, situazioni di stallo o semplicemente come strumenti di crescita.

E voi? Volete partecipare a questo post? Volete consigliarci qualche libro interessante che vi ha aiutato in periodi particolari o che vi ha fatto crescere? Raccontateci la vostra esperienza con i libri!


mercoledì 5 febbraio 2014

Segnalazione: Incontro e spettacolo all'Istituto degli Innocenti, 7 febbraio 2014

Venerdì 7 febbraio dalle 16.00 alle 19.00 si svolgerà all'Istituto degli Innocenti l'incontro Musei, Archivi, Biblioteche. Raccontare il passato, capire il presente, immaginare il futuro, che si svolgerà a conclusione di un lavoro triennale di studio e valorizzazione del patrimonio culturale degli Innocenti.
 
L'incontro sarà l'occasione per parlare dei diversi modi in cui il patrimonio culturale può diventare memoria viva e condivisa, luogo di trasmissione di valori e di sensibilità. Ne parleranno Saverio La Ruina, autore e protagonista dello spettacolo Italianesi; Vanessa Roghi, autrice del programma Correva l'anno di Rai Tre; Rosaria Pace dell'Università di Foggia che presenterà il progetto MediaEvo che usa il web per raccontare la storia; Stefano Laffi, che illustrerà il progetto Foresta Bianca realizzato a Rosignano Marittimo coinvolgendo le famiglie del Comune per realizzare un racconto collettivo; Francesca Conti ed Emanuele Dattoli che parleranno del progetto Crescere che Avventura dedicato all'Archivio Storico degli Innocenti.
 
I partecipanti al convegno sono poi invitati al Teatro Corsini di Barberino del Mugello per un aperitivo-cena e per lo spettacolo Italianesi di Saverio La Ruina (Premio UBU 2012 come migliore attore). Metteremo a disposizione esclusiva dei presenti al convegno il biglietto omaggio per spettacolo e aperitivo. (Possibile anche usufruire del servizio navetta gratuito per il teatro).
Per prenotare la partecipazione al convegno e allo spettacolo è necessario registrarsi al sito:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-musei-archivi-biblioteche-omaggio-spettacolo-italianesi-barberino-10253463385
 
Museo degli Innocenti / Museum of the Innocenti
La bottega dei ragazzi
labottegadeiragazzi@istitutodeglinnocenti.it
tel +39 055 2478386
Piazza SS. Annunziata, 12
50122 Firenze
Italia

Segnalazione: LABORATORIO Domenica 9 PER BAMBINI E Martedì 17 FEBBRAIO LABORATORIO DI CURA DEI LIBRI

Domenica 9 febbraio, alle 15:00 presso il MUSEO PRIMO CONTI
Vi aspettiamo per trascorrere un pomeriggio creativo per rilegare la propria fantasia!
 
Lunedì 17 febbraio, alle 17:00 presso lo Spazio Libro. 
Il primo laboratorio teorico/pratico di
Cura dei Libri rivolto ai bambini e ai loro genitori.

La Mela di Carta