Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

mercoledì 25 febbraio 2015

"Annalilla", di Matteo Corradini: la scoperta di diventare grandi.




Sono usciti in questi giorni i titoli dei libri che compongono le terne da cui saranno scelti i vincitori del Premio Orbil 2015. “Annalilla” di Matteo Corradini è fra questi, nella fascia 10/14.

Il libro racconta dei nostri ragazzi, è specchio della società dei nostri tempi: una bambina e una nonna malata affidate a una badante, i genitori in vacanza da soli per una settimana, tanto, come dice Annalilla, “ i miei di solito non sanno neanche dove sono”.

Siamo nell’ultima settimana di scuola, quel periodo strano, dove ancora non si è liberi, ma si può indovinare l’euforia che ne deriverà … un po’ come Annalilla, con i suoi undici anni in bilico fra il suo essere ancora bambina e il suo prossimo diventare donna.

 312 pagine per una settimana densa e fortunata: Olga, la badante, si ammala per un virus. Con uno stratagemma Annalilla riesce a far credere a Olga che i suoi genitori stanno per tornare, e la badante, rassicurata, torna a casa sua per curarsi. Inizia così la settimana di libertà di Annalilla. Una settimana in cui bisogna organizzarsi, scacciare le paure infantili del buio, delle ombre e di una casa stranamente troppo silenziosa, una settimana per sentire un brivido d’inadeguatezza guardando la nonna e pensando che andrà accudita come una bambina, e che lei non sa come fare. E’ una nonna sconosciuta, da quando non ricorda più bene le cose, tenuta a letto, sempre al buio, come se la luce potesse rovinarla. “C’è qualcosa di pauroso in quel buio, in quella vecchia di cui non vede gli occhi e la testa ma solo un corpo abbozzato sotto un lenzuolo grigio, c’è qualcosa di misterioso che non vorrebbe sfidare”. Questi giorni di libertà saranno l’inizio dell’adolescenza di Annalilla: tipici, perché spesso a quest’età le cose succedono tutte insieme e tu devi imparare ad accoglierle, gestirle e attribuirgli un nome, perché se anche cerchi si scacciarle, loro non si fermano e ti vengono a cercare … le corse a perdifiato, la scoperta di un segreto, gli amici, il primo amore non corrisposto, l’amicizia della Vualà che è solida, tenace e attenta, la consapevolezza che al bisogno si riesce a fare più di quanto ci credevamo capaci, la scoperta della nonna, della quale è rimasta ben più della “larva” tenuta al buio dai genitori e la sua “rinascita”, in un rapporto tenero e adulto con la nipote. E’ una settimana di esplosione di energia, di urgenza: è la vita che chiama. Annalilla risponde con tutta se stessa, “risponde da sola alle proprie domande. Non ha nessuno a cui appoggiarle”. Sarà la nonna ad aiutarla a saltare il confine dell’infanzia, col suo essere a tratti forte, a tratti debole e bisognosa, a tratti sorprendente.

“Non sei più una bambina. Le bambine piangono per motivi davvero importanti: quando hanno fame, quando si sbucciano un ginocchio, quando rubano loro una bambola. Le ragazze no.”

Annalilla appoggia la testa allo stipite della porta, la nonna prosegue: “Tu non piangi se hai fame: prendi una pentola e cucini. Non piangi se ti sbucci arrampicandoti su un albero: sai che da lassù vedrai meglio intorno e vale la pena di rischiare. Non piangi se ti rubano una bambola. Piangi solo se ti senti sola, se pensi che nessuno ti voglia, se ti fa male il cuore. Cose così, senza nessuna importanza”.

Annalilla sorride.

“Quando sei bambina sei il sole di tutti. Da ragazza sei la luna: è più complicato fare luce e solo chi lo vuole sa che ci sei. Però vuoi mettere? La luna puoi guardarla dritta senza farti male agli occhi. E le stelle ti stanno intorno nel buio.”     

Consigliato a chi sta crescendo, a chi è curioso e non vuol stare tutto il tempo chinato su un cellulare o su un computer, a chi vuol guardarsi intorno e assaporare la natura e la vita.

(Età consigliata: dai 12 anni)
 
"Annalilla" - di Matteo Corradini - Rizzoli - pp. 312 - € 14,00
 
La curiosità in più: la bella immagine di copertina è un collage di Hollie Chastain, "The Poet's House" (www.holliechastain.com)

martedì 24 febbraio 2015

Segnalazione: 10 marzo, Caffè Libreria Alzaia


Segnalazione: Teatro di Cestello, Firenze - 27 febbraio

27 FEBBRAIO 2015

LA BELLA DI NULLA 

di e con Elisabetta Salvatori
violino e chitarra Matteo Ceramelli
Il racconto della vita di Giuseppina Silvestri, nata in Versilia nel 1881, da tutti chiamata: 'la Bella di Nulla'.
'Nulla', era il soprannome del padre. Una donna con capacità comunicative sorprendenti che è rima- sta indelebile nella memoria di chi l'ha conosciuta. Giovane vedova, restò sola con due figli. Coi pochi soldi che aveva, comprò un revolver, per uccidere l'uomo responsabile della morte del marito, e un grammofono, perché la musica le faceva bene alle ferite. Per mantenersi, la sera raccontava storie, facendo della sua casa, un teatro. La gente andava da lei per sentirla improvvisare storie da piangere, di paura, d'amore, secondo il tema richiesto dal pubblico. Fin da ragazzina amò il mare, gli parlava a voce alta, dandogli del 'voi'. Lo definiva la sua casa, la sua chiesa e il suo campo santo.
Morì nel 1967, davanti al mare.
La Bella di Nulla era la bisnonna paterna di Elisabetta.

martedì 17 febbraio 2015

Io leggo perchè - iniziativa nazionale

Il 9 febbraio è stata presentata a Milano l’iniziativa nazionale promossa
dall’Associazione Italiana Editori, “Io leggo perché”, alla presenza dell’AD
di Rcs Libri Laura Donnini, del presidente dell’AIE Polillo e di numerosi
esponenti del mondo dell’editoria.
Il progetto, realizzato in collaborazione con ALI, AIB, Centro per il Libro e la Lettura, Milano Città del Libro 2015 e con il contributo di RAI e RAI3, prevede la donazione di 240 mila libri ad altrettanti lettori “assopiti” attraverso dei Messaggeri, lettori appassionati che avranno il compito di accendere o risvegliare l’amore per la lettura in amici, parenti, colleghi o semplici sconosciuti, regalando un romanzo (il genere scelto per questa edizione).
I 24 libri che saranno regalati, in edizione speciale, sono stati scelti ed indicati dagli editori (sia grandi sia piccoli aderenti all’AIE) proprio per attrarre i non lettori e per cui gli autori hanno rinunciato ai diritti d’autore. Gran parte di questi titoli saranno disponibili in formato accessibile per i disabili visivi su www.libriitalianiaccessibili.it, grazie alla collaborazione con la Fondazione LIA.
 
Si può diventare Messaggeri a partire da una piattaforma digitale che permette di iscriversi, condividere contenuti e fare community con gli altri Messaggeri.
 
“Io leggo perché” coinvolge anche diversi altri soggetti:
- università e scuole, grazie a “Crossa un libro” e che, laddove previsti, riconosceranno crediti formativi agli studenti Messaggeri;
biblioteche e librerie per la raccolta dei libri e l’organizzazione delle iniziative, in particolare il 23 aprile resteranno aperte fino alle 24 per la Notte bianca delle librerie;
il territorio attraverso “Piazza un libro” a Torino, Vicenza, Roma, Cosenza e Sassari;
personaggi del mondo dello spettacolo come testimonial.
 
L’epicentro dell’iniziativa sarà Milano, dove si terrà un grande evento nella giornata del 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, in diretta su Rai 3, e che con “Io leggo perché” inaugura anche il programma di “Milano Città del Libro 2015”.
Altre informazioni alla pagina http://www.ioleggoperche.it/it/home/.
 
I Parchi delle Lettere a Milano.
 
La giovane associazione “Quarto paesaggio” promuove il progetto “Parco delle
lettere” a Milano. L’idea è quella di attrezzare diversi spazi verdi della città, con
postazioni belle e funzionali a disposizione di tutti i cittadini, per svolgere attività culturali spontanee o pianificate, sia individuali sia di gruppo. L’iniziativa ha già raccolto il sostegno del Comune e di alcuni soggetti privati.
 
Fonte: Associazione forum del libro (forumdellibro.org)

NINNE NANNE DI TUTTO IL MONDO

TUTTE LE MADRI CANTANO PER CONOSCERE LE NINNE NANNE DI TUTTO IL MONDO

Al teatro Excelsior di Reggello il 27 febbraio alle 21
“Tutte le madri cantano – insieme per guardare oltre” è questo il titolo del progetto, nato nell’ambito della festa della Toscana, che vedrà il suo termine venerdì 27 febbraio alle 21 al teatro Excelsior in uno spettacolo che avrà lo stesso titolo.
Il progetto è stato realizzato dal comune di Reggello dall’associazione culturale Gruppo della Pieve con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Reggello, che ha coinvolto alcune classi della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria di primo grado. Il progetto è molto semplice: seguendo le linee guida della Festa della Toscana 2014, che potevano riassumersi nel concetto di “Guardare Oltre”, a Reggello si è passati al “guardarsi reciproco” aprendosi alla diversità. Partendo da questi presupposti per educare alla diversità si è scelta la strategia della ricerca di “concordanze”. Le concordanze si sono ritrovate nel rapporto madre – figlio e soprattutto nelle ninne nanne che rappresentano il canto universale dell’affettività. Le mamme italiane e straniere si sono sentite da subito coinvolte ed hanno raccontato e cantato le loro ninne nanne.

lunedì 9 febbraio 2015

Cinque appuntamenti da non perdere ad Arcetri e al Museo del Novecento
 
ILLUSTRAZIONE, CINEMA E FUMETTO NEI PRIMI DEL NOVECENTO:
LE STELLE DI YAMBO

 
Un progetto di INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri e Museo Novecento
in collaborazione con Pragma Teatro
Agli inizi del Novecento Yambo (Enrico Novelli) è uno dei precursori del genere fantascientifico e  un pioniere del moderno racconto per immagini in Italia. Autore eclettico lavora come illustratore, caricaturista, scrittore per ragazzi ma anche regista. Gli incontri gettano luce sulla sua eterogena produzione e, in particolar modo, sull’interesse nei confronti della scienza, contestualizzando l’attività di Yambo nel panorama storico di quegli anni.
Programma degli incontri
Mercoledì 11 febbraio ore 17.30
Denis Lotti (Università degli Studi di Padova)
UN MATRIMONIO INTERPLANETARIO:
I FUTURI ORIZZONTI SIDERALI SECONDO YAMBO, TRA AVVENIRISMO E COLONIALISMO

introduce Lapo Casetti (Università degli Studi di Firenze)
con proiezione del film Un matrimonio interplanetario di Yambo
in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema di Torino
Mercoledì 18 febbraio ore 17.30
Fabio Gadducci (Università di Pisa)
FRA NARRATIVA E FUMETTO: LA SCIENZA FANTASTICA DI YAMBO
introduce Paolo Tozzi (INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri)
Mercoledì 25 febbraio ore 17.30
Luca Mazzei (Università degli Studi Tor Vergata)
FRA IL VIALE DE AMICIS E IL WEST:
ITINERARI MAGICO-CINEMATOGRAFICI DI UN ILLUSTRATORE COL PALLINO DELLA SCIENZA

introduce Lapo Casetti (Università degli Studi di Firenze)
Giovedì 5 marzo ore 17.30
Paolo Caneppele (Österreichisches Filmmuseum, Vienna)
1910: LA PAURA DELLA COMETA AL CINEMA E NEL MONDO
introducono Antonella Gasperini e John Brucato (INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri)
l’incontro si svolge presso l’Osservatorio astrofisico di Arcetri (ingresso da via del Pian dei Giullari, 16)
Per Pragma Teatro: Bernardo Bugiani, Costanza Bugiani, Marco Gargiulo e Mirko Risaliti
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Tutti gli incontri si svolgono all'Osservatorio Astrofisico di Arcetri (ingresso Via del Pian dei Giullari, 16) e al Museo Novecento in p.za Santa Maria Novella (Firenze).
Informazioni
INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
Tel. 055-2752321 biblio@arcetri.astro.it
Maggiori informazioni su www.arcetri.astro.it
Calendario del Planetario di Firenze, febbraio 2015
 
Domenica 15 FEBBRAIO
“Una storia elettrizzante” con Sacha Museo FirST
Laboratorio per adulti e ragazzi (dai 10 anni) ore 15.00
Esperimenti e visita guidata al Gabinetto di Fisica, un viaggio nel mondo dell’elettrostatica dai salotti del ‘700 alle aule scolastiche dell’800.
 
“Pianeti in cammino!” con Luca Università di Firenze
Laboratorio per bambini (dai 6 anni) ore 15.00
Cosa sono tutte quelle luci nel cielo? Siamo sicuri che siano solo stelle? Scopriamo insieme i pianeti visibili nel cielo di febbraio e perché sono davvero speciali!
E non è tutto! Insieme ci divertiremo a costruire un modellino con cui prevedere il loro cammino sulla volta celeste!
 
“Guarda che Luna!” con Claudia Università di Firenze
Planetario per tutti (bambini dai 7 anni) ore 15.00 e 16.15
Un approfondimento speciale dove parleremo della Luna, delle sue Fasi, di come e quanto è grande, e di cosa sappiamo su di lei!
A seguire proiezione guidata del cielo di Febbraio.
 
Domenica 22 FEBBRAIO
“Non perdiamoci in un bicchier d’acqua” con Francesca Museo FirST
Laboratorio per bambini (dai 7 anni) ore 15.00
Divertente percorso di educazione all’uso consapevole di un bene preziosissimo, l’acqua domestica!
 
“Il cielo di febbraio” a cura dell’Osservatorio di Arcetri
Planetario per tutti (bambini dai 6 anni) ore 15.00 e 16.15
Proiezione del cielo ed osservazione guidata alla scoperta delle principali costellazioni del mese in corso.
 
VENERDI’ 27 FEBBRAIO
“Asteroidi, comete e l’origine della vita  sulla Terra”
a cura di John Robert Brucato INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
 
AstroTalk in Planetario per adulti, appassionati, studenti delle scuole superiori, ore 21.00
Una delle grandi questioni irrisolte della scienza è capire come la vita sia comparsa sulla Terra e se esistano segni di vita altrove nell’Universo. Un modo con il quale possiamo cercare di dare una risposta a questo quesito è  lo studio degli asteroidi e delle comete, veicoli attraverso i quali la Terra, nei primi istanti in cui si è formata, si è arricchita  di materiale organico e di acqua. Oggi potrete conoscere i recenti risultati che riguardano lo studio di questi affascinati oggetti.

Ciak, si legge! V edizione

Ciak, si legge! – V edizione
 
Ciak, si legge!, il primo concorso di BookTrailer riservato ai ragazzi.
 
Il booktrailer. È una breve presentazione video che promuove un libro, come un trailer promuove un film. È pensato per invogliare il pubblico a leggere un particolare romanzo e in genere fornisce allo spettatore un assaggio della storia, senza dare troppi dettagli e soprattutto senza svelare il finale!
Tre minuti per raccontare una storia. L’idea è nata dall’esperienza fatta dai volontari del Festival sul libro La vita come viene di Anne-Laure Bondoux, pubblicato nel 2010 da San Paolo, e dalla disponibilità di alcune case editrici italiane che hanno deciso negli anni di mettere a disposizione le bozze di romanzi non ancora pubblicati. I partecipanti potranno scegliere uno di questi romanzi e dovranno realizzare un video della durata massima di 3 minuti. I filmati dovranno essere pronti entro il 15 maggio, per essere sottoposti alla una giuria che selezionerà il vincitore. Il booktrailer vincitore verrà proiettato al Festival Mare di Libri 2015, riceverà un ricco premio in libri e verrà caricato nel canale You Tube di Mare di Libri. La partecipazione è completamente gratuita.
Vuoi realizzare la presentazione video di un libro? Se sei un lettore, frequenti le scuole medie o superiori e vuoi partecipare (da solo o in gruppo), manda una mail di segnalazione a organizzazione@maredilibri.it con oggetto Iscrizione concorso BookTrailer e il modulo di iscrizione compilato. Le iscrizioni per la partecipazione si chiudono venerdì 20 febbraio 2015.
 
Un’occasione per tirare fuori un po’ di creatività e divertirti con ragazzi che condividono la tua passione per la lettura!

Alla pagina come partecipare trovate il regolamento del concorso, per conoscere tutti i dettagli su come partecipare, e il modulo di iscrizione. 

Qui puoi scaricare il regolamento del concorso per conoscere tutti i dettagli su come partecipare e su come compilare il modulo di iscrizione da inviare entro il 20 febbraio.
Ecco le schede di presentazione dei romanzi in concorso, scegli quello che più ti intriga.
Non dimenticare di riportare il titolo selezionato sulla scheda di iscrizione. 
 
Numero 1: Fai finta che io non ci sia di Meg Rosoff per Rizzoli
Numero 2: Il mio cuore e altri buchi neri di Jasmine Warga per Mondadori
Numero 3: Nemmeno con un fiore di Fabrizio Silei per Giunti
Numero 4: Messaggio dall’impossibile di Tommaso Percivale per Einaudi ragazzi
Numero 5: Meglio Nat che niente di Tim Federle per Il Castoro
L’associazione Il Giardino dei Ciliegi, in collaborazione con la Coop, per febbraio e marzo ha promosso una serie di incontri dedicati al cibo e le donne

Gli incontri si tengono alle 17 presso la sede dell’associazione Il Giardino del Ciliegi, via dell’Agnolo 5, Firenze

Nel programma troveranno spazio anche testi scritti dai partecipanti al ciclo di incontri, che si chiuderà con l’intervento della scrittrice Dacia Maraini.

Il calendario
  • Venerdì 20 febbraio
    Silvia Porto, “Il cibo e la sua rappresentazione nell’immaginario femminile”;
    Clotilde Barbarulli, “Il cibo in alcune scritture migranti” (da Ornela Vorpsi a Kim Ragusa a Ihumpa Lahiri a Abla Farhoud).
  • Venerdì 27 febbraio
    Sandra Cammelli, “La fame nella guerra” (Gloria Chilanti e Miriam Mafai);
    Marta Cantalamessa, “Simone de Beauvoir: il castoro e il cibo”;
    Alessandra Vannoni, “Anoressia e bulimia nei diari contemporanei di Pieve Santo Stefano”.
  • Venerdì 6 marzo
    Luisa Bianchi, “Sud e cibo” (Maria Orsini Natale, Alda Bruni, Simonetta Agnello Hornby); Maria Letizia Grossi, “Widad Tamini: cibo fra culture”.
  • Venerdì 13 marzo
    “Lettura di brevi racconti scritti dalle partecipanti o scelti fra altre autrici”, con aperitivo.
  • Domenica 22 marzo
    Dacia Maraini con “Chiara d’Assisi. Elogio della disobbedienza” (Rizzoli, 2013) e “I digiuni di S. Caterina. Fare teatro” (Rizzoli, 2000).
Info
ilgiardinodeiciliegi@gmail.com - http://www.ilgiardinodeiciliegi.firenze.it/ 0552001063
Il Centro Pari Opportunità della Val d'Elsa propone un nuovo percorso gratuito di ascolto e di ricerca del benessere   per donne  che  hanno voglia di parlare  di vecchiaia fra donne e scoprire o riscoprire che l'esistenza tutta fino alla fine è una incessante metamorfosi. Insieme  le partecipanti potranno riflettere  in positivo su ciò che significa essere donne e avere sessanta, settanta, ottanta anni. 
Questa proposta nasce dalla volontà di promuovere nel territorio valdelsano  una cultura della "cura" a beneficio di tutte le generazioni giovane, adulte e anziane.
 
Info e iscrizioni tel. 0577 92 40 96 povaldelsa@virgilio.it 
 
____________________________________________________
CENTRO PARI OPPORTUNITA' VALDELSA
53034 Colle di Val d’Elsa (Siena) - Via Oberdan, 42
tel./fax. 0577 924096
e-mail 
PARIOP01@CENTROPARIOPPORTUNITAVALDELSA.191.it

Premio letterario "Le Streghe di Montecchio"

PREMIO "le STREGHE DI MONTECCHIO"

scadenza 15 febbraio 2015

 

Il PREMIO LETTERARIO “le STREGHE DI MONTECCHIO” è riservato a testi di narrativa inediti sul tema Streghe d’Italia, o presunte tali, ieri e oggi. Sono ammessi racconti di lunghezza compresa tra 30.000 e 40.000 battute (spazi inclusi). Per ciascun racconto devono essere inviate quattro copie cartacee entro il 15 febbraio 2015 a: Premio “le Streghe di Montecchio” - c/o Fefè Editore - Via Antonio Gramsci 48 - 00197 Roma.

 

I tre racconti vincitori saranno pubblicati in volume da Fefè Editore.

Su www.fefeeditore.com il regolamento completo e la scheda di adesione.
Info: fefe.editore@tiscali.it - 338.3733845 - 06.3201420
Il Premio si ispira al libro omonimo di Pier Isa della Rupe Le streghe di Montecchio e vuole stimolare la nascita di un Parco letterario-ambientale-esoterico nella zona di Bagnaia (Viterbo).
STREGHE DITALIA 2    stregheditalia2  le streghe di
montecchio

Mostre, eventi, spettacoli del mese di febbraio - Firenze


A VILLA BARDINI LA LUCE MARINA DI MOSES LEVY

Fino al 15 febbraio – Villa Bardini, Costa San Giorgio

(martedì-domenica 10-19) – 055 26 38 599


 

“Costante Cambiamento: il nuovo realismo nella pittura Cinese” Rassegna di opere provenienti dal Sichuan Fine Arts Institute, una delle quattro accademie d’arte più importanti in Cina.

La mostra si chiuderà il 17 febbraio 2015

Sale dei Quartieri Monumentali dellaFortezza da Basso

Orario di apertura: 10.00 – 19.00 (Ingresso gratuito)

INFO: Associazione degli Artisti Cinesi in Italia – Piazza Indipendenza 21 – 50129 Firenze
Tel. 055 4684478 –
aacifirenze@hotmail.com

 

Martedì 10 e mercoledì 11 febbraio:

CONVEGNO BIBLIOTECHE Auditorium Palazzo dei Congressi

Piazza Adua, Firenze

 

GHERARDO DELLE NOTTI

Quadri bizzarrissimi e cene allegre, fino al 24 maggio

Galleria degli Uffizi – (martedì-domenica 8.15-18.50)

www.unannoadarte.it

 

11 (poesia e musica), 18 (poesia e immagine), 25 febbraio (poesia e gioco) ore 21

POETA SARAI TE!

Un talk-theatre per raccontare l’arte della poesia.

Spazio Alfieri, Via dell’Ulivo 6 – Firenze


 

sabato 14 febbraio ore 16.30

Letture-laboratori per bambini e ragazzi

Museo del ‘900 – Firenze

055 27 68 224 – 055 27 68 558

 

FIRENZE COM’ERA NELLE VEDUTE DI FABIO BORBOTTONI

Dal 17 febbraio al 5 aprile

Sala delle Colonne Ente Cassa di Risparmio – Via Bufalini, 6

Da lunedì a venerdì 9-19; sabato e festivi 10-13/15-19
 

Mercoledì 18 febbraio ELETTRICE PALATINA Ingresso gratuito al Museo di Palazzo Vecchio, Santa Maria Novella, Museo Novecento, Cappella Brancacci. Museicivicifiorentini.comune.fi.it

FINO ALL’8 MARZO LUCI SUL ‘900 PROVA DI ALLESTIMENTO PER IL FUTURO DELLA GALLERIA D’ARTE MODERNA DI PALAZZO PITTI - Da martedì a domenica 8.15-18.50 - www.unannoadarte.it
 

IL LIBRO DELLA VITA (ingresso libero e aperitivo)

Appuntamenti domenicali a ingresso libero fino al 31 maggio 2015, alle ore 11:00 del mattino presso il nuovo Auditorium di piazza della Resistenza a Scandicci (Fermata Tramvia Resistenza) – www.scandiccicultura.eu – 055 7591 860/861/867
[+]ZOOM
Il libro della vita è un’iniziativa proposta dal Comune di Scandicci a tutti i fiorentini, ponendo il libro come fulcro per fare comunità.
Undici autori raccontano una storia in cinquanta minuti: il libro che ha cambiato la loro vita e che ritengono fondamentale.

Calendario
Domenica 22 febbraio 2015, ore 11:00
FRANCO CARDINI presenta
Il Maestro e Margherita, di Michail Bulgakov
Domenica 01 marzo 2015, ore 11:00
GIOVANNI GOZZINI presenta
Guerra e pace, di Lev Tolstoj
Domenica 15 marzo 2015, ore 11:00
SERGIO STAINO presenta
Paperino, di Walt Disney
Domenica 22 marzo 2015, ore 11:00
MARCO MALVALDI presenta
Pensieri lenti e veloci, di Daniel Kahneman
Domenica 12 aprile 2015, ore 11:00
RICCARDO ILLY presenta
Manuale di Management, di Peter F. Drucker
Domenica 19 aprile 2015, ore 11:00
TOMASO MONTANARI presenta
Apologia della Storia, di Marc Bloch
Domenica 10 maggio 2015, ore 11:00
GIAMPIERO MARACCHI presenta
Asterix il Gallico, di René Goscinny e Albert Uderzo
Domenica 24 maggio 2015, ore 11:00
FABIO PICCHI presenta
Candido o l'ottimismo, di Voltaire

“Abbraccia il Battisteroha preso il via il 27 gennaio nei punti vendita Unicoop Firenze; si tratta di una iniziativa che mira a coinvolgere tutti gli amanti di Firenze e dell’arte, per raccogliere fondi per il restauro del Battistero di San Giovanni Battista, condotto dall'Opera del Duomo. L’iniziativa prevede anche una serie di visite guidate.
Come fare una donazione? I soci potranno partecipare facendo una donazione (minimo 5 euro) presso i banchini allestiti nei punti vendita dalle rispettive sezioni soci, o alla cassa, anche con i punti della carta socio. Chi verserà più di dieci euro verrà iscritto nel registro dei benefattori dell'Opera conservato nell'Archivio dell'Opera.

Visite guidate
Per conoscere meglio una delle più antiche chiese di Firenze, sono state organizzate delle visite guidate per i soci Unicoop Firenze che comprendono anche l’accesso ai matronei. Durano circa un’ora, sono programmate nei periodi 7 gennaio-31 marzo e 2 novembre-12 dicembre (dal lunedì al giovedì alle 17.20 e il sabato alle 11.15 e 12.15) e vi si può accedere in gruppi di massimo 15 persone.

Il costo è di 10 euro per i soci. La prenotazione è obbligatoria.
Info: Agenzie Toscana Turismo Argonauta Viaggi, lungarno Torrigiani 33a, Firenze; tel. 0552345040, email
booking.argonauta@robintur.it

 
Equilibrium al museo Salvatore Ferragamo
L'elogio del camminare in tutte le sue forme e possibilità è la nuova idea trasformata in mostra al Museo Ferragamo. Il percorso si avvale di varie forme artistiche: pittura, fotografia, cinema, interviste a noti personaggi. Tanti gli artisti scelti per celebrare la mostra: Canova, Degas, Matisse, Picasso, Klee, Kandinsky … E’ possibile visitarla fino ad aprile 2015.