Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

mercoledì 29 aprile 2015

Segnalazione: Musica da tavolo per pupazzi 30 Aprile Palazzo Medici Riccardi, Notte Bianca 2015

 
Lo spettacolo si terrà il 30 aprile alle 19.00 e alle 21.00 presso Palazzo Medici Riccardi.
 
 
           Evento gratuito
 
notte bianca 
 
IL VIVAIO DEL MALCANTONE_centro di ricerca e pratica culturale
Via del Malcantone 15, Firenze  tel. 339 3043656




Segnalazioni di maggio: Librinfesta (AL) e il Salone (TO)


 
 

Segnalazione: Tante proposte per AMICO MUSEO nei Musei del Sistema Mugello Montagna Fiorentina dal 16 maggio al 2 giugno


 
Laboratori per i bambini, attività per famiglie, escursioni, visite guidate, conferenze. Tutto questo è "Amico Museo", rassegna di promozione della rete museale toscana a cui aderisce anche quest'anno l'Unione Montana dei Comuni del Mugello. E quello che riserva il Sistema Museale Mugello Montagna Fiorentina è, come sempre, un programma ricco e articolato, con esposizioni permanenti, laboratori didattici per grandi e piccoli, attività specifiche per famiglie e per persone con diversabilità, itinerari che mettono in luce le diverse peculiarità dei "tesori" del territorio.

Ecco le principali novità di questa edizione:
  
ATTIVITA' SPECIFICHE PER FAMIGLIE E PER PERSONE CON DIVERSABILITA':
1. Museo dei Ferri Taglienti (Scarperia e San Piero) – Activity Book  'Come nasce un coltello'  il 16 maggio
2. Museo Archeologico Comprensoriale Mugello e Val di Sieve (Dicomano) – Visite guidate a tema  'Alla mensa degli Etruschi e dei Romani' il 22 maggio  e 'A tavola nel Medioevo e nel Rinascimento'  il 29 maggio
3. Museo del paesaggio storico dell'Appennino (Moscheta – Firenzuola) -  Laboratori per famiglie 'I segreti dei nostri fiumi' il 24 maggio e 'Ho fame di terra, ho sete di acqua' il 13 giugno
4. Museo della Civiltà Contadina di Casa d'Erci (Grezzano – Borgo San Lorenzo) – Activity Book 'Pastori, contadini ed eroi' il 17 e 24 maggio
5. Mulino Faini (Grezzano – Borgo San Lorenzo) – Visite guidate sull'antico mestiere del mugnaio il 17-24-31 maggio e il 2 giugno
6. Museo della Manifattura Chini (Borgo San Lorenzo) – Laboratorio 'Un arcobaleno di colori'  il 30 maggio
7. Museo della Vite e del Vino (Rufina) – Attività per famiglie 'In volo sul Chianti Rufina' il 2 giugno
8. S. Agata artigiana e contadina di Leprino (S.Agata– Scarperia e San Piero) – Visita ai  'personaggi in movimento' di Leprino' il 17 e 24 maggio
 
 
NOTTE DEI MUSEI del 16 MAGGIO aderiscono:
1. Casa di Giotto (Vespignano-Vicchio)
2. Museo Archeologico Comprensoriale Mugello e Val di Sieve (Dicomano) 
3. Museo della Manifattura Chini (Borgo San Lorenzo)
4. Centro Documentazione Ricerche Storiche (Ponzalla – Scarperia e San Piero)
5. Museo Archeologico Alto Mugello (Palazzuolo sul Senio)
 
CONFERENZE:
1. Casa di Giotto (Vespignano-Vicchio) – Conferenza 'Il rivoluzionario Beato Angelico'  il 16 maggio
2. Museo Archeologico Comprensoriale Mugello e Val di Sieve (Dicomano) – Conferenza ' Omero, i cardinali e gli esuli. Appunti sui copisti greci a Roma' segue aperitivo il 16 maggio
3. Palazzo di Vicari (Scarperia e San Piero) – Conferenza 'La via Romea' il 13 giugno
 
ESCURSIONI:
1. Centro Documentazione Ricerche Storiche (Ponzalla – Scarperia e San Piero) – Escursione "La battaglia di Monte Altuzzo' il 24 maggio
 
PREMIAZIONI:
1. Museo di arte sacra e religiosità popolare  Beato Angelico (Vicchio) – Premiazione del concorso rivolto alla scuola primaria di Vicchio 'L'arte e il suo territorio'  il 16 maggio
 
Le attività sono gratuite o al massimo comprese nel costo del biglietto d'ingresso.
Per informazioni e prenotazioni (dove necessarie) vanno contattati direttamente i musei.
E come al solito sono previste aperture straordinarie e aperture durante il normale orario di apertura ma con ingresso libero.

Segreteria organizzativa Esploramuseo
dal lunedì al giovedì 9-13
tel 055 84527175 fax 055 8456288
al di fuori dell'orario di ufficio cell. 334 7954498
esploramuseo@uc-mugello.fi.it

martedì 28 aprile 2015

Segnalazione: Domenica 10 maggio "Passeggiando a Fiesole"

Sono aperte le prenotazioni per …
DOMENICA
10 MAGGIO | 21 GIUGNO | 19 LUGLIO
ore 17:00


                                             

Evento bilingue IT|EN
Un modo divertente e coinvolgente per conoscere Fiesole, con Silvana Boni (contadina mezzadra), Monica Fabbri (storyteller) e Roxana Iftime (traduttrice), attraverso storie di vita, racconti, leggende, cibo e…
Appuntamento: Chiesa di S. Margherita a Saletta, in un delizioso borgo nelle colline fiesolane.
 
Funny and engaging way to learn, with Silvana Boni (sharecropper), Monica Fabbri (storyteller) and Roxana Iftime (translator), about Fiesole through the stories of life, tales, legends, food and…
Meeting point at the Church of Santa Margherita in Saletta, in a lovely village in the hills of Fiesole.
 
un progetto Chille de la balanza
In collaborazione con Progetto NarrandoFiesole dell'associazione Fiesole Futura
e Comune di Fiesole.
La Passeggiata è nell'ambito delle iniziative di Regione Toscana e Mibact per EXPO 2015
 
INFO 055 6236195 - info@chille.it

Segnalazione: LA SCUOLA DI DOMANI - incontro aperto c/o Scuola Verdi 29 APRILE


 

domenica 26 aprile 2015

Su Rai Replay lo show "Io leggo perchè" con Pierfrancesco Favino

Se il 23 aprile vi siete persi lo show su Rai3 delle ore 21.05 #ioleggoperché con Pierfrancesco Favino, potete rivederlo su Rai Replay. Che carina la sigla! Un viaggio lungo e appassionante nella lettura insieme a molti ospiti scrittori, musicisti e attori.

Premio Laura Orvieto - scadenza 30 giugno 2015



La fondazione Laura Orvieto ha pubblicato il bando per partecipare all'assegnazione del Premio Laura Orvieto, destinato alle opere per ragazzi, edite tra il 1 giugno 2013 e il 31 maggio 2015.

Info: http://www.premiolauraorvieto.it/


Buone pratiche di tutela ambientale (e gentile riconoscenza ...)


Englischer Garten - Monaco di Baviera
 
Qualche giorno fa è stata la giornata della Terra, e passato il primo entusiasmo della giornata “dedicata”, cerchiamo di non dimenticare di portare avanti azioni concrete e durature per contribuire al benessere della nostra “Casa”. Cosa vi viene in mente? Bastano gesti anche davvero piccoli per salvaguardare il pianeta. A me, per esempio, viene spontaneo pensare a usare di più i piedi! Proviamo a riscoprire il piacere di camminare e dimentichiamo, almeno qualche volta, macchine e moto a casa. Il tema del 2015 comunque è stato quello di restituire in qualche modo i regali che ci vengono concessi dalla Natura: donare un albero a uno spazio di verde pubblico, piantare un seme, abbellire le nostre città.

Altri piccoli gesti quotidiani che non ci costano nulla (anzi, ci fanno risparmiare!) e che sono utilissimi:

-      spengere le luci di casa che non servono;

-      chiudere i rubinetti mentre ci spazzoliamo i denti o ci insaponiamo le mani;

-      raccogliere l’acqua quando laviamo frutta e verdura e usarla per annaffiare le piante;

-      attuare una vera raccolta differenziata dei rifiuti;

-      parlare, parlare, parlare con i nostri figli, scambiare idee sulla necessità di tenere pulito l’ambiente, sentire cosa hanno da dire sull’argomento.

Sapevate che di ogni 100 litri di acqua presenti sulla terra, 97 sono salati, 2 sono intrappolati nelle calotte di ghiaccio dei Poli e solo 1 litro è disponibile per uso domestico? Ho letto che in Europa una persona consuma in media 200 litri di acqua al giorno … mi sembra spaventoso!  

"Tutte le persone, a prescindere dall'etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile".

"Possano arrivare giorni pacifici e gioiosi, per la nostra bella navicella spaziale Terra, che continua a correre e a girare per lo spazio freddo col suo caloroso e fragile carico di vita", U Thant nella sua dichiarazione del 21 marzo 1971, in occasione della Giornata della Terra.

"Vogliamo far crescere l'Earth Day Italia e farlo diventare una piattaforma stabile di progetti per l'ambiente, in cui far salire le organizzazioni pubbliche e le aziende, mettere in connessione le tantissime realtà ambientaliste nazionali e locali e attivare i gesti quotidiani dei singoli cittadini, nella direzione condivisa del cambiamento culturale della green economy. Stiamo lavorando per far crescere l'Earth Day attraverso la realizzazione di più eventi fisici sul territorio ma anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie mediatiche, che permettono grandi connessioni a basso impatto." - Pierluigi Sassi.

Se volete qualche idea da mettere in pratica: www.earthday.org/takeaction/about.html

E, dato che non ci facciamo mai mancare un libro e un’occasione di riflettere e confrontarci con noi stessi e gli altri, ecco qui l’idea di lettura di oggi:
 
 

“Vivere al ritmo della radicalità nella storia” di Giovanni Feliciani - Bibliosofica Editrice:

“Bisogna sempre saper dubitare di aver raggiunto la certezza. C’è sempre qualcosa che sfugge alla comprensione. Non esiste né esisterà̀ mai una verità̀ o una soluzione assoluta. L’umanità̀ sarà̀ sempre alla ricerca, perché́ solo così potrà̀ evitare di rassegnarsi di fronte all’ignoto e quindi di fermare l’evoluzione.

Non esistono principi assoluti perché́ tutto è destinato a cambiare. Nulla è immutabile, tutto si trasforma. La mutazione è valida in ogni settore della vita. Questa concezione si può̀ definire “vivere al ritmo della radicalità nella storia”, come se appunto dovunque esistesse una tensione radicale tesa al mutamento, al cambiamento, alla trasformazione.

L’universo, il mondo, la storia, la vita, ogni essere umano, hanno tutti e tutto un “ritmo”. Ogni cosa ha un suo ciclo di nascita e di morte. Il ritmo è l’armonia del tutto.

La legge della storia è il movimento perpetuo e dinamico dei cambiamenti. Questa è la legge storica del divenire: la creazione, il recupero e il superamento.

Occorre “immaginare” il futuro per superare il presente, occorre saper intravedere il senso della storia, che è quello di migliorare le condizioni generali del pianeta e dell’umanità̀.

Il senso della storia dell’universo è tutto nel voler sconfiggere il nulla. Lo Spirito del mondo sta nel suo struggente desiderio di perpetuare la Vita.

Vi sono alcuni individui che vivono fuori del tempo presente, inseriti in una dimensione spirituale al di là del tempo, forse in una quarta dimensione mentale. Essi non si lasciano afferrare dai miti dell’oggi ma guardano al futuro, lo prevedono e quasi lo vivono.

Ciò̀ vuol dire partecipare allo “spirito” del mondo, al suo delinearsi, al suo manifestarsi, al suo farsi; e sentirsi abitanti del pianeta Terra.  

 
Giovanni Feliciani (Siena, 1951), Laurea in Filosofia e Diploma di ricerca nelle Scienze storico-morali, da sempre ha una grande passione per i libri e la lettura. È stato libraio, bibliotecario, ricercatore.

Ha fondato e dirige la Casa Editrice Bibliosofica, a Roma, presso la quale ha pubblicato: Bìblius. Libro dei libri (1999), una vera e propria Enciclopedia del Libro; Bibliosofia. Scienza del Libro e della Lettura (2011); inoltre ha curato, insieme ad altri, il volume: La cultura brucia. Anna e la libreria Uscita nella Roma degli anni ’70 (2010).

È cofondatore della collana di Studi Storici, Filosofici, Umanistici “Tempora”.

venerdì 24 aprile 2015

Pedalando in bicicletta accanto a te ... 2 maggio, ore 11.00

Segnalazione: Festa del 9 Maggio - RockGarden, Firenze

    

Segnalazione: attività di Maggio della Bottega dei Ragazzi, Firenze

Sabato 2 maggio

11:00 – 12:30

Laboratorio – Indovina chi c'è allo specchio

Età 3-6. Attività per la quale è richiesta la partecipazione di 1 accompagnatore adulto.

Antichissime storie e leggende raccontano il desiderio dell'uomo di raffigurare la sua faccia e quella degli altri. I bambini scopriranno e sperimenteranno insieme gli elementi dei quali è composto un viso, giocando con gli indizi del proprio volto e di quello degli altri. Inventeranno, creeranno e immagineranno infinite facce ed espressioni. E, come facevano gli artisti del passato con fantasia e creatività, osservandosi allo specchio realizzeranno il proprio autoritratto.
 

Sabato 9 maggio

11:00 – 12:30

Laboratorio C'era una volta un gioco

Età 7-11. Attività per la quale è possibile la partecipazione di 1 accompagnatore adulto.

In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana e il Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

L'attività fa parte del progetto Musei con Vista su Fiesole e Firenze – 6inviaggio.

Narrazione dei giochi dell'antichità tramite esempi di giocattoli descritti in opere d'arte e reperti archeologici. I giochi verranno poi cercati, trovati e narrati al museo Archeologico. In bottega i ragazzi costruiranno un gioco che potranno portarsi via usando materiali naturali.

 

Sabato 23 maggio - Prenotazioni a partire da lunedì 4 maggio

11:00 – 12:30

Laboratorio - I "quadritratti": laboratorio d'arte e fantasia con Picasso

Età 3-6. Attività per la quale è richiesta la partecipazione di 1 accompagnatore adulto.

A partire dalla storia del ritratto e dell'autoritratto, i bambini scopriranno come eseguire un ritratto a più dimensioni usando il linguaggio inventato da un artista moderno, autore e testimone del cambiamento e del rinnovamento dell'arte nel primo '900. In bottega i bambini e i ragazzi sperimenteranno con forbici, colle e materiali semplici, la loro opera d'arte.

 

Sabato 30 maggio - Prenotazioni a partire da lunedì 11 maggio

11:00 – 12:30

Percorso in città – La città di Arnolfo e Dante

Età 7-11. Attività per la quale è richiesta la partecipazione di 1 accompagnatore adulto.

L'attività fa parte del progetto Musei con Vista su Fiesole e Firenze – 6inviaggio.

Luogo di ritrovo: Piazza del Duomo, presso la colonna di San Zanobi.

Questo itinerario racconta la storia di Firenze tra il 1200 e il 1300, periodo nel quale la città aveva una struttura architettonica, economica e politica particolare. La città pullulava di artigiani, mercanti e affaristi che, riuniti in corporazioni, hanno reso la città ricca e prosperosa. E fu proprio in quegli anni che hanno vissuto Arnolfo di Cambio e Dante Alighieri: mentre Arnolfo progettava la nuova e potente città del giglio, Dante "inventava" un nuovo linguaggio per raccontarla. L'itinerario in città parte da Piazza Duomo, per scoprire gli edifici storici, le opere d'arte e i luoghi legati agli artefici della nuova città. Il percorso terminerà al Loggiato degli Uffizi.

Dato il numero limitato dei posti a disposizione è richiesta la prenotazione.

Museo degli Innocenti / Museum of the Innocenti
La bottega dei ragazzi
labottegadeiragazzi@istitutodeglinnocenti.it
tel 055 2478386

Piazza SS. Annunziata, 12
Firenze

www.labottegadeiragazzi.it
 

Maggio ... profumo di libri ...




E' partita la quinta edizione del Maggio dei Libri, promossa dal Centro per il libro e la lettura e dal  Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

L’edizione 2015 resta fedele all’ispirazione originaria, ovvero “ rapire i libri dai loro contesti tradizionali e trasportarli in scenari originali”. Quindi prendono il via dibattiti e reading nei più svariati posti: scuole, supermercati, negozi, giardini pubblici, fino ad approdare alle “Piazze del libro”  in 18 piazze d’Italia dal 21 maggio al 2 giugno.

Anche le scuole svolgeranno un ruolo indispensabile per organizzare progetti di lettura che promuovano la seconda edizione di “Libriamoci” (dal 26 al 31 ottobre 2015).

Con l’occasione vi segnalo anche il Premio “Scriviamoci”, altra novità di questa edizione. “Passami i tuoi pensieri e le tue emozioni in 30 righe” è l’invito rivolto a tutti gli studenti delle Scuole Superiori italiane. I ragazzi potranno scegliere sotto quale forma presentare il testo: una poesia, una lettera, una pagina di diario, un racconto breve. Ogni scuola potrà inviare tre testi, entro l’8 maggio 2015. La premiazione avrà luogo entro giugno presso il MIUR. I premi in palio: un corso di tre giorni presso la Scuola Holden di Torino al primo classificato, mentre al secondo e terzo posto sono previste, rispettivamente, le spese di viaggio e la partecipazione per due persone al Festivaletteratura di Mantova e le spese di viaggio e la partecipazione per due persone all’Expo 2015 di Milano.

Info e modulo di partecipazione:


Sul sito ufficiale della manifestazione potete anche inserire la vostra iniziativa, se avete una buona idea da proporre!
Chiudo segnalandovi anche l’iniziativa delle “Donne di carta”: una raccolta firme per la carta dei diritti della lettura http://firmiamo.it/la-carta-dei-diritti-della-lettura-donnedicarta?utm_source=DonneDiCarta&utm_medium=email&utm_campaign=CartaLettura-Dest
 

"Leggere è una ricchezza per la persona e per la comunità. E' una porta che ci apre alla conoscenza, alla bellezza, a una maggiore consapevolezza delle nostre radici, ai sentimenti degli altri che spesso ci fanno scoprire anche i nostri sentimenti nascosti, come poco fa è stato detto. Non è vero che la lettura sia stata e sia un'abitudine di personalità introverse. E' vero il contrario: è una chiave per diventare cittadini del mondo, per conoscere esperienze lontane, per comprendere le contraddizioni e le storture, ma anche per comprendere le grandi potenzialità del mondo che ci circonda, dell'umanità che ci circonda. E' un modo per far nascere speranze, per coltivarle, per condividerle.

I latini chiamavano liber il manoscritto, il libro. Liber, come il sostantivo e l'aggettivo che definivano l'uomo libero. Si tratta - lo sapete, certamente lo sanno i vostri docenti - di etimi diversi. La parola "libro" viene da corteccia, la corteccia degli alberi sulla quale si incidevano le iscrizioni. Ma questa identità del termine è quanto mai opportuna: in questo tempo avvertiamo particolarmente che leggere è parte di un percorso di libertà. Diceva un grande scrittore per ragazzi, Gianni Rodari: "Vorrei che tutti leggessero. Non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo". Più libri vuol dire più libertà. Più lettori vuol dire più conoscenza, più spirito critico, più autonomia di giudizio, elementi essenziali di una convivenza." -  Un estratto dell'intervento del Presidente Mattarella in occasione della Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore.

mercoledì 22 aprile 2015

Segnalazione: CALENDIMAGGIO a San Salvi - Firenze

ARRIVA IL CALENDIMAGGIO – Venerdì 1° maggio dalle 9 del mattino a sera!
 

Una festa per riscoprire San Salvi a km 0!
Nel vecchio manicomio di Firenze, grazie ad una importante colonia agricola con la presenza di molti animali (mucche, maiali, galline…) e il lavoro di matti e infermieri, esisteva una specie di chilometro zero. Si faceva il pane, si beveva il latte appena munto, si coglievano frutta e verdura.
Ora, in un clima di libertà, i Chille invitano a riscoprire questo luogo tra città e campagna, dando vita ad un mercatino dove sarà possibile acquistare prodotti agricoli, ma anche uova, torte e…E dopo, per chi vuole, pic nic all'aperto.
Dalle 16 ecco il Calendimaggio tradizionale con Dipingi il tuo manifesto e gran finale con tutti a ballare Danze popolari con la musica dal vivo degli Adanzé e la guida di Claudio Cesaroni.
 
INFO 055 6236195

Segnalazione: Presentazione del libro "La facile felicità" di Renato Palma


Ingresso libero


martedì 21 aprile 2015

GIOVEDI' 23 "PORTA IL TUO LIBRO E LEGGI..." - iniziativa a Firenze


                                            
EVENTO SPECIALE  
GIOVEDI' 23 APRILE ore 21:15
INGRESSO LIBERO
 
GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO
PORTA IL TUO LIBRO
E…LEGGI LA PAGINA CHE AMI!
I Chille rilanciano il progetto che tanto successo ottenne lo scorso anno. Tutti sono
invitati a portare a San Salvi il proprio libro preferito e leggerne in pubblico una pagina (ogni lettura non può superare i 2 minuti!), in una non-stop collettiva in occasione della Giornata Mondiale del libro, un evento patrocinato dall'UNESCO per promuovere la lettura.
Dal 1995, in tale occasione, si svolgono iniziative in tutto il mondo: flashmob, reading, eventi letterari, presentazioni di libri e tanto altro per condividere e trasmettere cultura, incoraggiando a scoprire il piacere della lettura. L'UNESCO ha scelto il 23 aprile per due importanti motivi.
Innanzitutto, perché in questa giornata la leggenda vuole che nel 1616 siano morti sia William Shakespeare che Miguel de Cervantes; ma anche perché in questo giorno si festeggia in Catalogna la Festa di San Jordi, (San Giorgio in Italia), patrono di Barcellona. La tradizione vuole che il 23 aprile uomini e donne si scambino un dono: l'uomo infatti deve regalare una rosa alla sua donna, viceversa, la donna offre in dono al suo uomo un libro.  
 
La partecipazione alla serata è libera.
CONTATTATE I CHILLE, INDICANDO ANCHE IL LIBRO PRESCELTO.
 
INFO 055 6236195 - MAIL info@chille.it
 

23 aprile Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore - iniziative a Poggibonsi


Segnalazione: Santi & Pellegrini


Domenica 26 aprile, h 16


"SANTI& PELLEGRINI"
visita-gioco

Risultati immagini per "pellegrini medievali"

Viaggiare nel Medioevo non era una cosa semplice ... !!!
 Se volete saperne di più, partecipate a questa visita-gioco, che propone un percorso alla scoperta della celebre basilica romanica di San Miniato al Monte, in origine al di fuori del perimetro murario fiorentino. Si rientrerà poi in città sulle orme dei pellegrini medievali, percorrendo la tortuosa, quasi campestre, Erta canina e varcando Porta San Miniato.

* tipologia attività: visita-gioco.

* durata: 1 h e mezzo circa.
* costo: 8 euro a bambino.
* partecipanti: max 20 bambini dai 6 agli 11 anni
* luogo di ritrovo: h 15,45 davanti alla basilica di San Miniato al Monte, in cima alla scalinata. 

Segnalazione: presentazione del libro “QUARANTAQUATTRO MESI DI VITA MILITARE” DI Elio Materassi


Il libro racconta del secondo conflitto mondiale con un figlio che tramanda la memoria del padre Elio, internato nei campi di prigionia tedeschi alla fine della guerra. Elio, il protagonista-scrittore del diario, racconta gli eventi con la splendida semplicità di un ragazzo, che parte militare e si ritrova, dopo l'armistizio del 1943, ad essere un internato "IMI" (Internati Militari Italiani), uno dei 650.000 Uomini che hanno detto no all'arruolamento nell'esercito collaborazionista della Repubblica Sociale Italiana.
Tra coloro che interverranno segnaliamo Paolo De Simonis di Idast: Iniziative Demo-Etno-Antropologiche e di storia orale in Toscana, Massimo Grassi dell'Associazione Nazionale Ex internati coordinerà la serata Stefano Galli segretario Anpi di Pontassieve. Parteciperà anche il figlio dell'autore Orlando Materassi.
 

Info Biblioteca Comunale di Reggello tel. 0558665013


Segnalazione: il nuovo articolo dell'Associazione librerie indipendenti ... quanto hanno ragione!

 
Vi riporto qui di seguito il bell'articolo scritto dall'Associazione librerie indipendenti ragazzi. Quanto hanno ragione! Ovvio, in questi momenti economici difficili gli editori sono prudenti, ma qualche guizzo di sana "follia"? Quanto gioverebbe alle menti dei nostri pargoli? E' vero che quando vi imbattete in qualche libro un po' diverso dal solito, specie quelli destinati ai ragazzi, vi viene subito la voglia di comunicare al mondo intero questa "perla" che avete scovato? Cosa ne pensate? Avete qualche titolo fuori dai soliti schemi da proporre e consigliare per una lettura stimolante e "nuova"? Resto in trepida attesa ....   
 
 
 

Nuovo articolo su Associazione liberie indipendenti ragazzi


 

AAA CERCASI LIBRI AUDACI

Quali sono gli elementi che determinano il successo di un libro?
Rosella Picech ha svolto un'indagine, Il segreto del libro vincente, pubblicata nel numero 105 di Liber, rivolgendo cinque domande a cinque responsabili editoriali.
Quel che ne viene fuori è un importante e interessante punto di osservazione su quello che gli editori interpellati pensano dei fattori necessari per il successo di un libro.
A parte il lamento per la poca audacia dei lettori, omologati e trascinati dalla corrente delle mode, e sullo sbrodolamento lodativo della critica, resta saldo un punto: l'imprevedibilità del mestiere di editori.
La stessa imprevedibilità che cercano i lettori.
Invece quel che troviamo nei cataloghi, lo scrive benissimo Maria Teresa Andruetto, nella raccolta Per una letteratura senza aggettivi, è questo:
[...] proliferazione di libri "con lo stile di" certi autori, già consacrati... gruppi, pleiadi di scrittori ripercorrono lo stile di autori noti al punto da non poter distinguere un libro dall'altro, e numerosi imitatori riprendono, in modo estenuante, temi, idiomi, stilemi di testi che già hanno ottenuto un posto nel mercato e le cui vendite sono garantite.
Ma allora non sarà che l'audacia dei lettori e direttamente proporzionale a quella degli editori?
Agata Diakoviez
La rivista Liber è in vendita nelle librerie dell'Associazione.