Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

sabato 31 dicembre 2016

"Proprio davanti ai vostri occhi vi si porge l'occasione di vedere come gli attimi passano senza tregua, i giorni scorrono in perenne mutamento, e tutto rapidamente trapassa. Fate tesoro di ogni attimo fuggente e non contate sul domani. Pensate soltanto a questo giorno e a questa ora, perché il domani è cosa incerta; e nessuno sa cosa il futuro porterà".

Dogen Zenji

Mi sembra non ci sia frase migliore per augurare a tutti voi di passare una bella serata. Godetevela, dovunque siate. Cercate di stare bene. Di avere pensieri positivi. Buon fine anno!

martedì 27 dicembre 2016

Libero pasticciare creativo. Proviamo una ricettina con i litchi!

Nel periodo natalizio di solito compro dei litchi (chiamati anche ciliegie della Cina) e li mangiamo così come sono (dopo averli sbucciati ovviamente!). Quest'anno però l'ortolano mi ha dato un suggerimento per gustarli in modo diverso. Ecco qui una ricettina alternativa per preparare questi frutti, che sono ricchi di vitamine, sali minerali, acidi grassi, zuccheri e hanno poche proteine.

LITCHI ALLEGRI DI NATALE:

Tagliate a metà 40/50 litchi eliminando il grosso nocciolo. A bagnomaria, in un tegamino, sbattete due tuorli d'uovo con un cucchiaio di zucchero e mezzo decilitro di vino bianco. Quando avrete ottenuto un composto spumoso, toglietelo dal fuoco e aggiungete una spruzzatina di rum. Versate il composto sui litchi e gustate!

La ricetta è riservata agli adulti! I bambini e i ragazzi possono aggiungere i frutti al naturale nel gelato o nello yogurt.



martedì 20 dicembre 2016

“Oratori generatori di speranza” di Johnny Dotti


Sono gli ultimi giorni prima di Natale e immagino che tutti voi siate indaffarati a confezionare gli ultimi pacchettini: tanti o pochi, costosi, economici o fatti a mano, utili o futili. Ma fra tutti questi, avete previsto almeno un libro? Se siete a corto d’idee, questo post fa per voi (e anche i prossimi, in uscita in questi giorni!)

“Oratori generatori di speranza” di Johnny Dotti – Edizioni Messaggero Padova

E’ possibile “inventare” dei luoghi che siano generatori di speranza e contrastino così il nichilismo e il dilagare della sfiducia nel futuro? Come possiamo favorire la nascita e la crescita di vere relazioni sociali e amicizie? C’è un modo per riuscire a far risollevare lo sguardo ai nostri ragazzi da facebook e cellulari? Sì. Basterebbe riscoprire, ripensandoli e attualizzandoli, alcuni spazi. Basterebbe trovare la voglia di mettere a disposizione un po’ del nostro tempo per un bene comune. Johnny Dotti ci accompagna con le sue riflessioni sulle possibilità e le sfide educative del nostro tempo, sulle figure degli oratori di ieri e idee su cosa potremmo realizzare oggi. Forse anche vicino a voi c’è un campetto abbandonato, o un locale che può essere recuperato … potrebbe essere una sfida faticosa, ma un regalo bellissimo per i vostri figli, specialmente se le famiglie potessero lavorare insieme alla realizzazione di un progetto comune, alla creazione di uno spazio di ritrovo per bambini, giovani e anziani. Come si dice infatti nella prefazione, “Oratorio viene da “orare”, pregare, ma prima ancora da os, che significa sia “bocca ”sia, per estensione, “linguaggio”, parola trasmessa di bocca in bocca. Il tema della trasmissione, della parola che crea legame, dell’eredità ricevuta e tramandata sono dunque tesori nascosti nello scrigno di questa parola.”



"Ogni comunità piccola o grande vive al servizio delle persone, ma

per esistere ha bisogno del servizio delle persone".

Johnny Dotti

 

sabato 17 dicembre 2016

Al via "Una montagna di libri" a Cortina d'Ampezzo

Sta per prendere il via "Una montagna di libri", a Cortina d'Ampezzo.

Qui potete vedere il programma completo, da dicembre ad aprile 2017:
 http://www.unamontagnadilibri.it/

Una buona occasione per godervi la montagna, la neve, i libri ... e magari per incontrare qualcuno dei vostri autori preferiti.



giovedì 15 dicembre 2016

Segnalazione: con AbstrART, alla scoperta delle leggende fiorentine

domenica 18 dicembre ore 15,00
Leggende fiorentine vol. II
Dopo il successo di Leggende fiorentine, torna un nuovo appuntamento con racconti inediti tutti da scoprire. Non solo arte: storie, curiosità e aneddoti per scoprire sotto nuova luce alcuni dei luoghi più celebri della città di Firenze.
Costo della visita guidata: € 10,00
Luogo d’incontro: piazza S. Firenze, davanti all’ex tribunale
Durata: 1 ora e mezzo


Associazione Culturale AbstrART
via Pietrapiana 36_50121 Firenze
(+39) 333 4801894
www.abstrartfirenze.org _ www.facebook.com/abstrartfirenze

Un momento piccolissimo ... con Sigmund Freud

"Il senso di inferiorità ed il senso di colpevolezza sono estremamente difficili da distinguere"

Sigmund Freud

Neurologo, psicanalista e filosofo

Un momento piccolissimo ... con Publilio Siro

La lingua maldicente è indizio di mente malvagia.

Publilio Siro


mimo, scrittore e drammaturgo romano

mercoledì 16 novembre 2016

Bilbolbul a Bologna, novembre 2016

BILBOLBUL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI FUMETTO

Con l’edizione 2016 BilBOlbul compie 10 anni e festeggia rinnovando l’impegno a portare a Bologna importanti autori italiani e internazionali (Chris Ware, David Wiesner, Marco Corona, Anna Brandoli, Gipi, Laurent Moreau, Tuono Pettinato, Matthias Lehmann...).

Il festival avrà il suo clou tra il 24 e il 27 novembre, ma eventi e inaugurazioni di molte mostre Off si terranno già la settimana precendente.

Sul sito potete trovare le principali mostre curate dal Festival, la sezione off, i BBBLab, le BBBZines, iworkshop, ma anche tutto il programma day by day.

Per informazioni: www.bilbolbul.net
 
Fonte: newsletter Hamelin Associazione Culturale

Scriba Festival 2016, "Scrivere per il fumetto"

A conclusione dello "Scriba Festival" (eh sì, purtroppo la notizia ci è giunta in ritardo, ma ci rifaremo il prossimo anno ...) vi segnalo che giovedì 17 novembre, alle 18, alla Libreria Coop Ambasciatori (Via degli Orefici, 19 - Bologna) si terrà l'incontro "Scrivere per il Fumetto". Presentazione editoriale di Sam Pezzo, con Vittorio Giardino e Carlo Lucarelli (in collaborazione con BILBOLBUL)

www.scribafestival.it

A tutta scienza 2016-17





Riparte A tutta scienza al Museo Galileo: un programma di attività per famiglie che quest'anno si arricchisce con nuovi e divertenti appuntamenti per tutte le età.

Il calendario dell'edizione 2016-2017 è disponibile alla pagina http://www.museogalileo.it/salastampa/inews/atuttascienzaita1617.html

MUSEO GALILEO. Istituto e Museo di Storia della Scienza
Piazza dei Giudici 1
50122 Firenze
Tel. +39 055/265311
www.museogalileo.it

Memories of the flood – A flood of Memories (Voci straniere dall’alluvione), 28 novembre 2016


 
Casa Guidi, la Chiesa di St Mark e l'Associazione Nazionale Case della Memoria
Memories of the flood – A flood of Memories
Voci straniere dall'alluvione
28 novembre 2016
Ore 16:00 presso Casa Guidi, Piazza San Felice 8, Firenze
Testimonianze di stranieri sui giorni dell'alluvione
Ore 17:45 presso la Chiesa Anglicana di St Mark, Via Maggio 16, Firenze
Visita guidata alla chiesa - Concerto per organo e voci

Notizie dall'Archivio dei Diari: collaborazioni con Radio 2 e Rai Storia

Riprende la collaborazione tra l’Archivio dei diari e Pascal, la trasmissione radiofonica in onda ogni sera su Radio2 dalle 22.30 alle 23.30, condotta dallo storyteller Matteo Caccia e incentrata sul racconto delle storie di vita delle persone comuni. Quello tra l’Archivio, Matteo Caccia e Tiziano Bonini, tra gli autori del programma, è un rapporto di amicizia consolidato negli anni, che ha portato i due personaggi radiofonici a presentare due edizioni dell’anteprima del Premio Pieve ad Arezzo, nel settembre 2016 e 2015. 
  
Argo, inizia una nuova collaborazione con Rai Storia
Le vicende di vita delle persone comuni, conservate dall’Archivio dei diari, entrano nel racconto televisivo di Argo, nuovo magazine televisivo tematico in onda su Rai Storia a partire da venerdì 18 novembre alle ore 21.10. Un programma che declinerà il significato di parole “eterne” come giovinezza, tema chiave della prima puntata, attraverso il racconto dei secoli, della storia e delle storie. In questa occasione all’Archivio e ai suoi testimoni, a partire dal fondatore Saverio Tutino, il compito di raccontare il dramma collettivo della generazione dei ragazzi che hanno vissuto e combattuto la Seconda guerra mondiale, la Resistenza e la Liberazione. Le testimonianze di Antonio Gentile Baldo, Zelmira Marazio e Giuseppe Sartori, giovani partigiani e giovani fascisti negli anni del conflitto, racconteranno e rispecchieranno le sofferenze vissute da milioni di coetanei.   

Rai Storia è visibile sul canale 54 del digitale terrestre e sul 23 di Tivúsat
Per vedere Rai Storia in streaming http://www.raistoria.rai.it/direttatv.aspx
Quelle notti scure: i diari della Seconda guerra mondiale
Il progetto “La nostra guerra 1943-1945” dell’Archivio dei diari sarà presentato nell’ambito della quinta edizione del festival del giornalismo digitale Glocalnews, il 18 novembre 2016, dalle ore 9.00, presso la Sala Montanari in via dei Bersaglieri 1 a Varese.
1943-1945. La Seconda guerra mondiale diventa guerra totale sul suolo italiano. Sullo sfondo dei grandi e piccoli eventi della storia, scanditi da date chiave come l’8 settembre 1943 o il 25 aprile 1945 le vite dei singoli individui raccontano una controstoria dai contenuti spesso imprevedibili. Oltre 1000 di queste storie, racchiuse in diari e memorie conservate dall’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano, sono state riversate in una innovativa piattaforma informatica, nata con il contributo della Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il sostegno della Regione Toscana e in collaborazione con L’Espresso. Uno strumento che offre percorsi multipli di navigazione all’interno della Storia e delle storie. E dal quale emerge una inedita lettura dell’esperienza collettiva e individuale.
Al reading parteciperanno Pier Vittorio Buffa, giornalista e autore; Nicola Maranesi, giornalista e ricercatore Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano. Coordina Roberto Morandi, giornalista di Varesenews.
 
Fonte: newsletter Archivio dei diari

21 novembre, Giornata Nazionale degli Alberi

Lunedì 21 a Mesola una giornata dedicata agli alberi
Nel pomeriggio, visita guidata gratuita al Bosco

Lunedì 21 novembre è la Giornata Nazionale degli Alberi. Il Parco del Delta del Po dell’Emilia-Romagna e il CEAS “Delta del Po”, in stretta collaborazione con i Centri di Educazione alla Sostenibilità 
e il Corpo Forestale dello Stato – Ufficio Territoriale per la Biodiversità, organizzano una giornata di educazione ambientale dedicata agli alberi nel territorio di Mesola.
In mattinata, l’iniziativa è riservata alle scuole, ed è una "Caccia al Tesoro nel Bosco di Santa Giustina”: laboratorio didattico all’interno del bosco riservato alle Classi 1° e 2° della Scuola Media di Bosco Mesola, in collaborazione con il Centro Didattico CEAS H2O.
Nel pomeriggio, invece, sono in programma due iniziative gratuite e aperte a tutti. Alle 14, si comincia con una visita guidata alla Riserva Naturale Boscone della Mesola,
 a cura di Giovanni Nobili, Responsabile dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato. Il ritrovo è davanti all’entrata del Boscone.
Di seguito, alle 17 - al Centro Didattico CEAS H2O di Santa Giustina - è in programma la conferenza sul tema “Gli Alberi Monumentali del Delta del Po”, a cura di Anna Mazzini, del Corpo Forestale dello Stato. Al termine, aperitivo offerto dal Parco del Delta del Po all’Osteria del Delta. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.
Per motivi orgnaizzativi, è però obbligatoria la prenotazione, al 346 8015015.
 

"La pista crudele”, di Jean-François Chabas - EMP, 2016


Il libro di Jean-François Chabas ci racconta la storia di una famiglia di emigranti calabresi, ambientata alla fine del 1800. Costretti a emigrare per mancanza di lavoro, decidono di raggiungere San Francisco, secondo il volere della madre. Il libro si apre mostrandoci subito gli enormi disagi della coppia, che viaggia con tre figli di otto, dieci e undici anni. Quella che in Italia sembrava la Terra Promessa, si rivela essere invece una Terra matrigna, e l’intero viaggio una follia. Dopo la traversata dell’Atlantico, devono proseguire per raggiungere San Francisco, e si trovano a fare i conti con una terra profondamente diversa dall’Italia, con un’aria bollente e secca che “al suo confronto la peggiore giornata estiva in Calabria sarebbe sembrata una mattina primaverile”, con la mancanza di acqua e di cibo, con una lingua diversa che non capiscono. La sofferenza del viaggio mette a dura prova lo spirito della famiglia: li rende astiosi, insofferenti. I genitori non reggono la pressione di quell’esilio sconsiderato e si ritrovano smarriti e incapaci di rassicurare i figli. Le terre aride, le piste tracciate male, gli incontri con uomini aggressivi, un’epidemia di rabbia, fanno precipitare tutto e una mattina i ragazzini si accorgono che i loro genitori sono scomparsi: li hanno abbandonati. L’iniziale orrore per un gesto così estremo riesce, però, a unire i fratelli: non resta loro che proseguire il viaggio, finché la fortuna finalmente si volge dalla loro parte e si materializza in un carro colossale, trainato da quattro cavalli e in un uomo alto, magro, con un cappello nero a larghe tese …

E’ un libro crudo, disincantato, che mette a nudo i peggiori lati dell’essere umano. Ma ci mostra anche, contemporaneamente, la bontà, la resilienza e la compassione di cui l’uomo può essere capace. Rimuginerete a lungo su Salomon Weizmann e sul concetto di famiglia.

Età di lettura: sono sempre restia a dare un’indicazione precisa. Molto dipende dai bambini, dalla loro sensibilità e abitudine alla lettura. Per gli argomenti trattati, però, penso che possa essere apprezzato dai 12 anni. E’ comunque un libro adatto anche agli adulti. Del resto, qual è il libro per bambini o ragazzi che non possa essere letto anche da un adulto? Che bello se “i grandi” leggessero più spesso libri per bambini! Quale ricchezza potrebbe essere per loro!



“Credo che fosse uno strano miscuglio tra la fantasia capricciosa della mamma, la debolezza di papà, le difficoltà economiche e forse – o soprattutto – quella speranza irragionevole, che confina con la superstizione, che nutrono tutti quelli che partono per un luogo lontano, sognando a occhi aperti una terra promessa in cui tutto sarebbe stato facile.”

“Salomon Weizmann coltivava la gioia nel quotidiano, con ostinazione, come l’uomo forte allena i muscoli: per lui ogni occasione era buona per rallegrarsi, coglieva tutto il succo da ogni evento e poi sembrava digerire le pene come uno struzzo le pietre. Le inghiottiva, e finiva tutto lì”.

“La pista crudele”, di Jean-François Chabas – edito da Edizioni Messaggero Padova, 2016

lunedì 14 novembre 2016

Venite a vedere come lavorano gli scrittori e dite la vostra! Imperdibile, a "StraStorie" dal 17 novembre

Probabilmente molti di voi si sono chiesti spesso come lavorano gli scrittori, come nascono le storie e si sviluppano i processi creativi. Grazie a un "esperimento" narrativo, nato dalla mente di Valeria Ravera, potrete soddisfare la vostra curiosità. Il progetto si chiama StraStorie e si terrà a Milano all'interno di BookCity, dal 17 al 20 novembre 2016. L'idea è far interagire autori e lettori, dal vivo e sul web.

Come funziona? E' molto semplice: Gino Cervi e Matteo Speroni scriveranno due storie all’interno di BookCity, ispirandosi alle figure di Costante Girardengo e Sante Pollastri. Gli autori pubblicheranno online l'incipit delle loro storie il 17 novembre alle ore 18, giorno dell'inizio di BookCity e, traendo spunto dai suggerimenti forniti dai lettori, completeranno l'opera entro la serata del 20 novembre. I lettori potranno confrontarsi con gli autori in due modi: direttamente, dal vivo, in tre appuntamenti al Laboratorio Formentini per l’editoria (18/19/20 novembre, ore 18) a Milano, oppure via web: postando i suggerimenti su www.strastorie.it, tramite facebook (www.facebook.com/strastorie) o mandando una mail a strastorie@gmail.com.  

Il blog, con tutte le informazioni sul progetto, è: www.strastorie.it

Altre info le trovate cliccando qui: http://www.bookcitymilano.it/eventi/2016/strastorie-1-il-bandito-e-il-campione-interagisci-con-gli-autori-mentre-scrivono-e-contribuisci-al-processo-creativo

http://www.bookcitymilano.it/eventi/2016/strastorie-2-il-bandito-e-il-campione-interagisci-con-gli-autori-mentre-scrivono-e-contribuisci-al-processo-creativo

http://www.bookcitymilano.it/eventi/2016/strastorie-3-il-bandito-e-il-campione-interagisci-con-gli-autori-mentre-scrivono-e-contribuisci-al-processo-creativo

Quindi, cosa aspettate a dire la vostra?

sabato 12 novembre 2016

Domenica 13 novembre - ore 10,30 - convento di San Marco, Firenze

TUTTI I SEGRETI DI UN ANTICO CONVENTO
(visita guidata interattiva al Convento di San Marco)

Come vivevano i monaci di un antico convento? Dove meditavano ... pregavano ... discutevano i problemi della comunita' ... ospitavano i pellegrini ... cucinavano ... mangiavano ... dormivano? Attraverso chiostri, cenacoli e celle saranno svelati, in maniera accattivante e propositiva, tutti i segreti del convento domenicano di San Marco, costruito con i denari di Cosimo il vecchio dei Medici (che all'interno si era riservato un appartamento!). Infine, nel suggestivo ambiente della biblioteca sara' llustrata la tecnica con cui venivano realizzati e decorati preziosi codici miniati.
Tipologia attività: visita guidata interattiva
Età consigliata: dai 7 agli 11 anni
Partecipanti: max 20 bambini
Durata della visita: 1 ora e 30 ca.

Costi
Ingresso al museo: bambini gratuito; adulti: 4€
Attività: 8 euro a bambino.

* Appuntamento: in piazza San Marco, alle ore 10,15, davanti al Museo (a fianco della chiesa),


Ciclo di incontri su Niccolo' Machiavelli, tenuti da Gianni A. Papini


 
Info Biblioteca Comunale tel. 0558665013  
Mail biblioteca@comune.reggello.fi.it

giovedì 10 novembre 2016

Alla Luzi, fra fumetto e poesia - novembre 2016

Biblioteca comunale Mario Luzi
Via Ugo Schiff 8
50137 Firenze (FI)
Telefono: 055.669229

PER  BAMBINI
Sabato 12 novembre ore 11.00
Fumetti: non solo leggerli, anche crearli!
 Laboratorio sulla realizzazione di un fumetto, in collaborazione con l'Associazione Culturale Double Shot.
Per bambini dagli 8 ai 12 anni
Su prenotazione

PER ADULTI
Martedi' 15 novembre ore 17.30
Presentazione del libro di Maila Meini, Il sentiero delle foglie cadute (Caosfera, 2016). Interverra' la scrittrice Anna Milazzo. Sara' presente l'Autrice.
Ingresso libero

Venerdi' 18 novembre ore 17.30
Alla Luzi per parlare di...Poesia
Presentazione del libro di Mariadonata Sirleo, Poesie III (La Versiliana, 2016). Interverranno i critici letterari Sara Bastianini e Jacopo Chiostri. Sara' presente l'Autrice.
Ingresso libero

venerdì 4 novembre 2016

Al Festival della scienza a Genova, per imparare a scrivere ... 5 e 6 novembre 2016

Vi segnalo questo bellissimo laboratorio. Se qualcuno di voi ci andrà, vi invito a scrivermi e a raccontarmi com'è andata ...

"Laboratorio Linee spesse e sottili"

Scrivere con l’inchiostro e scoprire i segreti delle lettere
Anche se siamo disabituati ad usarla e a vederla, la calligrafia è un segno molto speciale che ognuno di noi lascia di sé. Le lettere hanno radici lontane e la scrittura si è evoluta, ma il suo scopo è rimasto immutato: comunicare. Benché sia spesso sostituto da fredde ed omologate tastiere, il tratto di penna o matita dipinge e trasmette i nostri stati d'animo e le curve della mente. I calligrafi ci faranno sperimentare calami, pennini, pennelli e inchiostro per disegnare lettere belle, moderne, uniche! Tra strumenti insoliti e metodi di scrittura storici, non vedrete l'ora di tornare a scrivere a mano o addirittura col pennino!
 

Il ritorno dell'ultima cena di Giorgio Vasari in Santa Croce, 5 novembre 2016


Vi segnalo la visita straordinaria in programma per domani sera, sabato 5 ore 21.00, al cenacolo della basilica di Santa Croce. Di seguito le indicazioni.

Sabato 5  ore 21.00
Il ritorno dell'ultima cena di Giorgio Vasari in Santa Croce

In occasione dell'evento "Due notti per Vasari", promosso dall'Opera di Santa Croce, avremo l'occasione di ammirare l’Ultima Cena del maestro Giorgio Vasari, che acqua e fango travolsero la notte tra il 3 e il 4 novembre del 1966.
Una visita guidata che ci permetterà di scoprire il capolavoro restaurato e sarà anche il pretesto per raccontare l’antico refettorio del convento di Santa Croce. 

Costo della visita guidata: € 5,00 (ingresso gratuito)
Luogo di incontro: piazza Santa Croce (presso la statua di Dante)

Durata della visita: 1 ora

Per informazioni e prenotazioni obbligatorie:
info@abstrartfirenze.org
333 4801894

mercoledì 2 novembre 2016

"Sotto una gran piova d'acqua" - Teatro Niccolini, Firenze

 
Venerdì 4 Novembre ore 20,30
Sabato 5 Novembre ore 17,30 e ore 21,00
TEATRO NICCOLINI
Via Ricasoli 3 - Firenze
INGRESSO GRATUITO
con prenotazione obbligatoria tramite accredito sul sito web della Fondazione Teatro della Toscana
la serata del 4 Novembre sarà trasmessa da RAI RADIO 3
 
L’Accademia degli Infuocati
in collaborazione con la
Fondazione Teatro della Toscana
presenta
SOTTO UNA GRAN PIOVA D’ACQUA...
a cura di Sandro Bennucci, Marcello Mancini, Massimo Sandrelli
con
FABIO BARONTI, LUCA MARRAS, ANDREA NUCCI, SABRINA TINALLI
della Compagnia delle Seggiole
adattamento teatrale: SABRINA TINALLI
musiche: FRANCESCO MORETTINI
(C P and Partners Music)
disegno luci: SAMUELE BATISTONI
video: FRANCESCO LEPORI
audio: DANIELE NOCCIOLINI
direttore della comunicazione: RICCARDO VENTRELLA
progetto grafico SocialDesign: WALTER SARDONINI
assistente all’organizzazione: MARCO VICHI
riprese video: VULMARO SECCHI
fornitura e assistenza tecnica: TECNOCONFERENCE - Firenze
Regia di FABIO BARONTI e MASSIMO SANDRELLI
Si ringraziano per il loro contributo:
Fondazione Cassa Risparmio Firenze, Opificio delle Pietre Dure,
Andrea Jengo e Angela Motta (sede Rai Toscana), Teche Rai, Costantino Paolini
(CP and Partners Music), Linda Campani, Foto Torrini, New Press Photo, Franco Mariani,
Sandro Bianchi, Emanuele Barletti, Lorenzo Auzzi, Giorgio Conti, Marco Sartini, Gabriele Rogai,
Cristian Casci, Giuliano Ragonesi, Luciano Dreoni, Pasquale Casertano, Franco Faldi,
Roberto Germogli, Franco Casini, Alessandro Bucelli, Mediateca Regionale.
Il modello del Duomo è di GIANCARLO MANCINI
“Sotto la gran piova”, scrisse il Villani raccontando l’alluvione del 1333. Devastante come quella del 1966. Con una differenza: allora il più bel ponte della città, il Rubaconte, venne strappato via dalla forza dell’Arno. Sei secoli dopo, invece, il Ponte Vecchio, unico al mondo con le sue botteghe e l’irripetibile corridoio vasariano, riuscì a resistere alla violenza della corrente.
Chi vide la “gran piova”, ora la racconta attraverso gli occhi di tre straordinari testimoni: un ragazzo di 16 anni che non sapeva che cosa fosse una calamità naturale; Enrico Mattei, direttore de “La Nazione”, capace di scuotere i palazzi del potere con la sua straordinaria penna, costringendo Roma a rendersi finalmente conto di che cosa era successo a Firenze, correndo in soccorso della città; Piero Bargellini, il sindaco, che stava per essere messo in minoranza dal consiglio comunale, e che invece si fece carico di affrontare l’emergenza e di guidare la ricostruzione.
Tre racconti, tre punti d’osservazione, tre stati d’animo diversi.Ma un unico denominatore: il cuore straziato dalla vicenda apocalittica che aveva devastato Firenze. E l’impegno, ognuno con le sue possibilità e il suo ruolo, per dare una speranza e una spinta positiva verso la rinascita.
Ne è venuto fuori un racconto a sei mani e sei occhi. Unico, vero struggente. Con un filo conduttore e un ritratto: quello di una Firenze che non piange e reagisce. A differenza del Ponte da Rubaconte spazzato via, il Ponte Vecchio seppe resistere ai terrificanti colpi dei tronchi d’albero trascinati dall’acqua e trasformati in arieti capaci di sventrarlo e di spogliarlo dei suoi ori, delle sue pietre preziose, dei suoi gioielli. Miracolosamente ritrovati, giorni dopo, a Marina di Pisa. Sotto la “piova” di cinquant’anni fa, Firenze diventò un immenso, terrificante lago. E rischiò di scomparire, come una mitica Atlantide, insieme ai capolavori d’arte e cultura attraverso i quali, nei secoli, la città è quel che è, e conta quel che conta.
I testimoni protagonisti di questo racconto non fanno solo la storia,ma rivelano il segreto, o il miracolo, dei fiorentini nell’affrontare l’emergenza e superarla fino a far risorgere Firenze.
 

 
 

giovedì 27 ottobre 2016

Arte e bambini a Firenze: ottobre e novembre 2016

ALFABETI SOMMERSI Dal 1 al 13 novembre. Palazzo Vecchio, Sala d'Arme.

Un percorso lungo 50 anni, da Firenze a Firenze.
Un film inedito a colori, una mostra di arte contemporanea con le opere di Anselm Kiefer ed Emilio Isgrò. Ingresso gratuito. Scopri di più>

  

PICCOLE STORIE DI COLORI

Un ciclo di laboratori per famiglie nei Musei Civici Fiorentini


I bambini sono colorati. Guardano al mondo così com’è, senza i filtri opachi degli adulti. A loro sono dedicate le Piccole storie di colori affinché continuino a colorare la loro vita e quella di chi li circonda. Primo appuntamento sabato 5 novembre con il colore "Bianco" Scopri di più>

HALLOWEEN: L'IDENTITA' DI UNA STREGA

Lunedì 31 ottobre a Palazzo Vecchio

Due eventi speciali a Palazzo Vecchio all’insegna del brivido: un laboratorio per i più piccoli per creare il proprio identikit di strega e una conferenza con letture teatralizzate per spiegare come la caccia alle streghe in età moderna abbia condizionato la società e la cultura europea. Scopri di più>

LETTURE-LABORATORI: ALLA RICERCA DEL LEONE!

A Palazzo Vecchio 4 appuntamenti per famiglie con bambini

Anche per l’autunno 2016 l’Associazione MUS.E e i Musei Civici Fiorentini propongono un ciclo di letture-laboratori di invito alla scoperta degli albi illustrati come vere e proprie opere d’arte. Protagonista di questo ciclo è il leone, che è – in forma di Marzocco – il simbolo di Firenze e la cui storia è quindi intimamente legata a Palazzo Vecchio. Scopri di più>

Un diluvio di note

Il Museo Galileo ha il piacere di invitarvi al concerto Un diluvio di note, organizzato in occasione del cinquantesimo anniversario dell'alluvione di Firenze, che si terrà sabato 5 novembre 2016 alle ore 21 presso la Chiesa di Santa Maria Maddalena de' Pazzi (Borgo Pinti, 58, Firenze).

L'iniziativa, nata dalla collaborazione tra il Politecnico di Torino, il Museo Galileo e l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, ha come protagonisti due cori universitari: il PoliEtnico del Politecnico di Torino e il Coro Universitario di Firenze.

Il programma presenterà brani provenienti da diversi repertori, alcuni dei quali, particolarmente suggestivi, saranno eseguiti al buio.

Maggiori informazioni: http://www.museogalileo.it/salastampa/inews/iundiluviodinote.html


28 ottobre: seminario gratuito su internet e social network

Venerdì 28/10 dalle ore 21, presso la Biblioteca di Calenzano - seminario gratuito sulle tematiche relative ad Internet e Social Network.
Il seminario è patrocinato dal Comune di Calenzano, è gratuito e si rivolge principalmente ai genitori ed ai figli che utilizzano Internet e i social network, al fine di informarli sui pericoli della rete e dare loro gli strumenti per utilizzare i mezzi informatici a disposizione con maggior consapevolezza e in sicurezza.

Sabato 29 Ottobre con Francesca Pidone a San Gimignano, "Amori violenti"

Come riconoscere e comprendere le dinamiche di una relazione violenta. Come uscirne, come comportarsi, a chi rivolgersi per ricevere aiuto e sostegno. Questi gli argomenti trattati dalla criminologa Francesca Pidone nel manuale “Amori Violenti” (2013), edito da Mursia. L'autrice sarà ospite della Biblioteca Comunale di San Gimignano il prossimo Sabato 29 Ottobre alle 17:00 e l'incontro è l'ultimo appuntamento nel calendario di Ma dove? In biblioteca, la campagna di promozione della Regione Toscana che quest'anno ha come tema la violenza in tutte le sue forme, in particolare quella di genere.

L'iniziativa è realizzata con il contributo del Comune di San Gimignano e in collaborazione con il Centro Antiviolenza (CAV) “Associazione DonneInsiemeValdElsa Onlus”. Interverranno le volontarie del centro che dal 2008 offrono gratuitamente ascolto telefonico, colloqui individuali, accompagnamento ai servizi del territorio, consulenza legale e psicologica alle vittime di violenza. Accompagneranno la presentazione le letture ad alta voce degli attori della compagnia teatrale I Comici Ritrovati. Modererà l'incontro Claudia Giammaria di Radio 3 Network.

Il libro - Nella vita di una donna può capitare un incontro con un amore sbagliato. In queste relazioni è difficile cogliere la differenza tra cura e controllo, tra gelosia sana e possessività ed è semplice confondere la violenza con l'amore. Analizzando la relazione violenta, l'autrice ne esamina le fondamenta, la struttura e la forma. Tratteggia inoltre un identikit dell'uomo che agisce con violenza e analizza i vissuti interni del mondo emotivo delle donne e quelli esterni, ovvero le situazioni tipiche di una relazione violenta. Nel libro, un vero e proprio manuale, sono presenti consigli su cosa fare e come comportarsi per gestire e uscire da un rapporto violento, box di approfondimento con testimonianze e definizioni ed esercizi per stimolare un ragionamento guidato per distinguere l'amore dalla violenza.

L'autrice - Francesca Pidone è coordinatrice del Telefono Donna del Centro antiviolenza "Casa della Donna" di Pisa, Giudice esperto presso il Tribunale di sorveglianza di Firenze e specializzata sulle dipendenze presso la Scuola Nazionale delle dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Politiche Antidroga. Criminologa, abilitata all'esercizio della professione di Avvocato e laureata in Scienze e tecniche di Psicologia Clinica, si occupa da molti anni di tematiche quali i diritti delle donne, psicologia giuridica, criminologia, carcere e diritto sportivo.

Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Comunale “Ugo Nomi Venerosi Pesciolini” in Via Folgore, 17 a San Gimignano, tel. 0577 990373.

Alla Luzi per ricordare l'alluvione, novembre 2016

Biblioteca comunale Mario Luzi
Via Ugo Schiff 8
Firenze (FI)
Telefono: 055.669229

Martedi' 8 novembre ore 17.30
Alla Luzi per ricordare ... l'alluvione

Il miracolo di Firenze:
50 anni dopo...storie di un fiume in piena,
a cura di Gabriella Del Bianco e Labad Laboratori Teatrali.
Lettura drammatizzata in forma scenica a piu' voci per il cinquantesimo anniversario dell'alluvione, dal testo di  Piero Bargellini e Lelia Cartei Bargellini, Il miracolo di Firenze (Societa' Editrice Fiorentina, 2006)
Ingresso libero

lunedì 24 ottobre 2016

Un momento piccolissimo ... con Aristotele


La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella coscienza di meritarli.

Aristotele

Attività di ottobre alla biblioteca Luzi, Firenze

Biblioteca comunale Mario Luzi
Via Ugo Schiff 8
50137 Firenze (FI)
Telefono: 055.669229

Martedi' 25 ottobre ore 16.30  18.30

Riprendono gli incontri mensili dedicati al tema del 'Parto naturale', condotti dalle ostetriche della Scuola Elementale di Arte Ostetrica.
Ingresso libero

Mercoledi' 26 ottobre ore 17.30

Presentazione della mostra di Ai Weiwei allestita a  Palazzo Strozzi. Interverra' lo storico dell'arte  Riccardo Lami. In collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi.
Ingresso libero

Sabato 29 ottobre ore 10.30

Firenze, raccontami una novella!
Lettura laboratorio su una storia fiorentina per bambini dai 5 ai 7 anni.
In collaborazione con l'Associazione Culturale Sconfinando.
Su prenotazione

giovedì 13 ottobre 2016

Un momento piccolissimo ... con Einstein


Anche se le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non possiedono una veridicità assoluta, e se l'avessero, allora non si riferirebbero alla realtà.

Albert Einstein

LEF Festival pedagogia novembre 2016 - Poggibonsi


CORSI DI SCRITTURA GIARDINO DEI CILIEGI

al Giardino dei Ciliegi                   via dell'Agnolo, 5 - Firenze

SCRIVERE -  CORSI DI:

SCRITTURA CREATIVA: 8 lezioni di 2 ore

- il Lunedì dalle 17,30 alle 19,30 con Monica Sarsini.  Dal 24 ottobre

- il Martedì dalle 20,30 alle 22,30 con Enzo Fileno Carabba.   Dal 25 ottobre

 SCRITTURA POETICA: 8 lezioni di 2 ore     

il Giovedì dalle 17,30 alle 19,30 con Luigi Oldani.  Dal 27 ottobre


INFO e ISCRIZIONI:

email: ilgiardinodeiciliegi@gmail.com

tel: 055 20010163. Lunedì, Martedì e Giovedì dalle 15,30 alle 18,30

cell. 347 5088738 - dal Lunedì al Venerdì in orario di ufficio

    

giovedì 6 ottobre 2016

"Aspettando Halloween" al Bargello, Firenze


Il Dipartimento Educazione e Ricerca-Scuola e Giovani delle Gallerie degli Uffizi, in collaborazione con il Museo Nazionale del Bargello e con la partecipazione dell'Associazione "Noi per Voi Onlus" (www.noipervoi.org), propone il percorso Aspettando Halloween! Una passeggiata dalla notte all'aurora.
La finalità della visita sarà quella di ricollocare la ricorrenza di Halloween all'interno della più ampia tradizione dei festeggiamenti del mondo contadino nel periodo in cui il buio della notte sovrasta sul giorno. Nel mondo antico questa ritualità era legata alla volontà di esorcizzare paure di carattere materiale, quali quelle del buio, dei rigori climatici dell'inverno, dell'incertezza sulla durata delle scorte alimentari. 
La visita nell'"antico maniero" del Bargello sarà un momento in cui i bambini saranno chiamati non solo a riflettere sul cambiamento di valenza di certe ricorrenze, ma anche a identificare ed esorcizzare le loro personali paure; come gli Eroi del passato, sia della tradizione mitologica che biblica, nessuno di noi nasce immune dalla paura ma nel nostro percorso di crescita riusciamo ad affrontare questo sentimento e trasformarci in persone più equilibrate e in piccola parte "eroiche".
L'arte diverrà, attraverso un percorso di opere scelte, il motivo attraverso il quale ritrovare sia le immagini tradizionali e simboliche di questo passaggio nel ritmo delle stagioni, sia i motivi decorativi con cui gli artisti ci spingono a sorridere delle nostre paure.
Il percorso é destinato alle famiglie con bambini dai 7 ai 14 anni, e le visite si svolgeranno al Museo Nazionale del Bargello:
domenica 30 ottobre, ore 10.00, ore 11.30 e ore 15.00.
In questa occasione, l'Associazione "Noi per Voi Onlus" metterà a disposizione delle famiglie e di tutti gli interessati un libretto, che ripercorre l'itinerario proposto, il cui ricavato andrà in beneficenza per sostenere la ricerca contro leucemie e tumori infantili. La pubblicazione si rivelerà un ottimo strumento per tornare al museo, compiere una visita in autonomia e un "regalo perfetto" in occasione delle prossime feste natalizie!  
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione.
Le prenotazioni verranno accolte ESCLUSIVAMENTE A PARTIRE DA LUNEDì 10 OTTOBRE DALLE ORE 9.00 scrivendo una mail a uffizigiovani@beniculturali.it o telefonando al numero 055 284272. 

Conferenze autunnali dell'Istituto di Psicosintesi

mercoledì 5 ottobre 2016

9 ottobre 2016 Pupazzi e burattini al Giardino Bardini, Firenze

Domenica 9 Ottobre, ore 16

Un giardino per tre padroni
(visita animata al Giardino Bardini)
Passeggianto per viali sinuosi, bordati da alberi secolari e aiuole fiorite, vi imbatterete in un signorotto medievale e nella sua mogliettina giudiziosa (e un po' rompiscatole ...), in un affamatissimo contadino al loro servizio, in un vanitoso gentiluomo seicentesco, infine in un burbero ed astuto antiquario vissuto un secolo fa … Ricostruirete così la storia del Giardino Bardini che, posto fra le pendici del piazzale Michelangelo e l'Arno, è uno dei più affascinanti e panoramici di Firenze!

Tipologia attività: visita animata da pupazzi e burattini
Età consigliata: dai 6 agli 11 anni
Partecipanti: max 20 bambini
Durata: 1 ora ca.
Costi:
Visita animata: 8 euro a bambino
Ingresso al giardino:
tutti i bambini (residenti e non residenti a Firenze): gratuito
adulti residenti a Firenze: gratuito
adulti non residenti a Firenze: 8 euro
* Appuntamento: alle ore 15,45 in via dei Bardi 1 rosso, davanti al portone del giardino.

Firenze Sottosopra firenzesottosopra@gmail.com

9 ottobre 2016 Famiglie al Museo nel Mugello

Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo - Domenica 9 ottobre  2016
I musei dei Mugello si mettono in gioco ...
 
7 poli espositivi del Sistema Museale Mugello Montagna Fiorentina si mettono in gioco e aderiscono alla Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (www.famigliealmuseo.it)  in programma per Domenica 9 ottobre 2016:
DRAGON TRAINER – A caccia di animali fantastici al Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare  di Vicchio
CACCIA AL TESORO IN TORRE – Alla scoperta del Palazzo dei Vicari al Museo dei Ferri Taglienti di Scarperia
MOSTRA FUNGHI E ACTIVITY BOOK– Tante attività per grandi e piccini al Museo della Civiltà Contadina di Casa d’Erci a Grezzano (Borgo San Lorenzo – FI)
UNA GIORNATA DA ETRUSCO: attività ludiche per bambini e visite guidate per adulti al Museo Archeologico di Dicomano
MANARTE – laboratorio, activity book e tanto altro al Chini Lab e Museo Chini di Borgo San Lorenzo
INGRESSO GRATUITO PER LE FAMIGLIE– Al Centro Documentazione e Ricerche Storiche di Gotica Toscana a Ponzalla (Scarperia)
SCOPRI IL MUSEO – Caccia al tesoro per famiglie al Museo della Pietra Serena di Firenzuola
 
 
Le locandine con il dettaglio dell’offerta alla pagina: http://esploramuseo-mugello.webnode.it/giornata-nazionale-delle-famiglie-al-museo-2016/