Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

martedì 26 aprile 2016

Caccia al tesoro tra arte, storia e musica a Firenze



http://www.museogalileo.it/salastampa/inews/icacciaaltesoro2016.html
Museo Galileo. Istituto e Museo di Storia della Scienza
Piazza dei Giudici 1
50122 Firenze
Tel. 055 265311 - Fax 055 2653130
www.museogalileo.it 

Una serata dedicata alla DANZA al Teatro delle spiagge

TEATRO DELLE SPIAGGE
RESIDENZA  ARTISTICA DELLA REGIONE TOSCANA
STAGIONE TEATRALE 2015///2016
sguardi oltre il muro

29 & 30 APRILE ORE 21:00

Danza - anteprima

 

ANIMA – ANIMUS


 

Coreografia e regia di Riccardo Meneghini

danzatori : Riccardo Meneghini e Giulia Piana

musiche : Marco Melia

 

Ispirato dal concetto di Anima e Animus, in cui Jung osserva la dualità fra componente femminile , presente nell'apparato psichico di ogni uomo, e quello maschile per le donne.

L'Animus è la figura che compensa l'energia femminile.

L'Anima è la figura che compensa l'energia maschile.

Ecco che la rappresentazione di questa dualità si materializza in questa creazione con l'attrazione degli opposti, la cui convivenza è innegabilmente ardua e raramente tranquilla, portando con sé, allo stesso tempo, il massimo della gioia ed il massimo del turbamento.

 

Kurios Lab

Composizione 8


 

coreografia e regia Lara Favi

con Eleonora Chiavetta, Jennifer Settesoldi, Emanuela Dibari, Sara Martini, Chiara Bonciani, Giulia Ruggeri, Gianna Salvati

 

"Composizione 8" vuole essere un viaggio esplorativo attraverso uno degli scritti più' singolari di WASSILY KANDINSKY"lo spirituale dell'arte" (1910).

Kandinsky si interessa nel suo testo ad ogni aspetto dell'arte compresa la danza ed è proprio li' che comincia il lavoro di "composizione 8" nel cercare di concretizzare una danza dettata dalla necessita' interiore." dai movimenti

"non belli" divenuti improvvisamente belli, nasce un'inaspettata nuova energia e una forza viva. E' allora che inizia la danza del futuro!" (W.Kandinsky)

…ed è da li' che nasce COMPOSIZIONE 8 di kurios lab

 

ARTISTI IN RESIDENZA

Una serata, due compagnie in residenza, due linguaggi e stili diversi per una riflessione sul variegato panorama della danza.


TEATRO DELLE SPIAGGE
Via del Pesciolino (traversa di via Pistoiese), Firenze
I°piano centro commerciale Conad
Informazioni e prenotazioni
055 310230 / 329 4187925 / 
info@teatridimbarco.it / teatrodellespiagge@gmail.com

mercoledì 20 aprile 2016

Segnalazione: torna #ioleggoperché


"Ciao Amici di #ioleggoperché,

con immenso piacere vi annunciamo finalmente… che si ricomincia!

E, per ricominciare, facciamo subito una staffetta di riscaldamento sui social, perché quest'anno sarà davvero tutta un'altra storia! E avremo ancora più bisogno del vostro aiuto.Il 23 aprile è la nostra festa, il nostro compleanno e per noi sarà solo l'inizio! Dobbiamo e vogliamo festeggiarlo insieme, partendo per una corsa che ci porterà al 5 maggio 2016, giorno in cui sveleremo tutti i segreti della nuova edizione di #ioleggoperché.

Iniziate subito a condividere su Facebook, Twitter o Instagram il libro che più avete amato durante i vostri anni scolastici e durante l'adolescenza, utilizzando l'hashtag #LibriCheTiCambiano. Raccontateci quale, tanto o poco tempo fa, vi è entrato nel cuore senza più uscirne, con #unLibroPerSempre.

Perché questi libri sono così importanti per voi? Se li avete ancora in casa, mandateci una foto della copertina.

Da sabato 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro, prenderà il via la nostra staffetta social, per la quale vi chiediamo di raccontare con #IoCeroPerché cosa vi ha spinto a partecipare all'ultima edizione e di condividere il motivo per cui lo scorso anno siete stati #ProntiAtutto per questo progetto.

Tutto questo per prepararci al grande appuntamento di giovedì 5 maggio, giorno della partenza ufficiale di #ioleggoperché 2016: una sfida che ci accompagnerà fino al prossimo ottobre!

Bentornati.  Si riparte.

Springsteen e l'America, domani a Poggibonsi

Al teatro Politeama giovedì 21 aprile ore 21,15
 
 
A Poggibonsi Alessandro Portelli presenta “Springsteen e l’America”
 
Un dialogo con Alessandro Portelli che presenta “Badlands: Springsteen e l’America: il lavoro e i sogni” (Donzelli Editore). L’iniziativa si svolgerà giovedì 21 aprile alle 21,15 presso la sala Set del teatro Politeama ed è promossa dall’associazione La Scintilla (info e prenotazioni lascintilla.associazione@gmail.com) con il patrocinio del Comune di Poggibonsi.
 
Il libro. Se c'è un libro che il popolo di Springsteen attende è quello firmato da un suo speciale fan, Alessandro Portelli, esploratore dell'America e delle sue profonde radici culturali. Slittando dalla musica alla letteratura, dalla storia al presente, Portelli mette la sua nota affabulazione al servizio del cantore dell'America che più ama, quella tutta fondata sul lavoro, un'America in cui la promessa della mobilità sociale e della realizzazione di sé è spesso frustrata e tradita. Attraverso una rilettura dei testi che Portelli sa ancorare saldamente al contesto culturale e storico, il libro guarda al mondo di Springsteen sotto la lente del lavoro: il lavoro che divora le vite dei suoi personaggi (operai, cameriere, addette all'autolavaggio, cassiere, braccianti, disoccupati) e il suo lavoro, quello di musicista e di uomo di spettacolo. Il Bruce Springsteen narrato in questo libro è quello che racconta vite di seconda mano, come le Cadillac usate su cui i suoi protagonisti sfuggono al tedio di una quotidianità ripetitiva e senza sbocchi; che canta la rabbia di chi si ribella e di chi sogna di ribellarsi; che dà voce al senso di tradimento di chi crede che essere nato negli Stati Uniti lo autorizzi ad aspettarsi qualcosa di meglio. Ma lo Springsteen di Portelli è anche quello che narra le sue storie dolorose con un sound travolgente che evoca l'orgoglio di essere, nonostante tutto, ancora vivi.

martedì 19 aprile 2016

Il Maggio dei Libri 2016

È partito il conto alla rovescia! Fra pochi giorni inizia il Maggio dei Libri, la campagna nazionale giunta alla sesta edizione promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.
Anno dopo anno, il Maggio dei libri ha visto crescere la rete di sostenitori e collaboratori, a riprova di quanto sia diffusa e condivisa la consapevolezza della crucialità della lettura nella crescita e formazione, a tutte le età. Tra gli accordi di partnership e collaborazione per questa edizione: SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Società Dante Alighieri, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori e altri in corso di definizione.
Con cinque anni di successi alle spalle, conseguiti fin dalla prima edizione nel 2011, il Maggio dei libri punta a valorizzare il contributo imprescindibile della lettura per la crescita personale di ogni singolo cittadino come anche per lo sviluppo culturale e civile di tutto il Paese. Accolto ogni anno con entusiasmo e partecipazione, il Maggio dei Libri è un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia, in programma dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, al 31 maggio: il claim istituzionale che accompagna questa edizione è Se son libri fioriranno, insieme agli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio.
I FILONI TEMATICI
La primavera dei libri quest’anno porta con sé una bella novità: prospettive nuove per declinare il valore della lettura, attraverso alcuni filoni chiave che scandiscono la grande varietà di contenuti negli eventi in corso di organizzazione. Il primo è Shakespeare 400: ad aprile ricorrono i 400 anni dalla morte del Bardo e, in collaborazione con il British Council, si stanno organizzando diverse iniziative nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite. Il secondo riguarda la biblioterapia, per migliorare la conoscenza di se stessi. Il terzo filone è costituito dalle Little Free Library, quelle casette in legno che custodiscono libri in libera consultazione e che spuntano come per magia nelle strade o nei parchi: quest’anno approdano anche al Maggio dei libri con il motto Prendi un libro, porta un libro! e, durante la campagna, ci sarà il primo censimento ufficiale di tutte quelle attive in Italia. Protagoniste di sempre, inoltre, sono le biblioteche (www.biblioraising.it) e le scuole, che sono all’opera per organizzare eventi coinvolgenti in nome della passione per la lettura.
ASPETTANDO IL MAGGIO DEI LIBRI
In una sorta di ideale e appassionante rincorsa verso l’inizio della campagna, alcune iniziative imperdibili entrano già nell’atmosfera del Maggio dei libri. Come Caro Alberto, mi ricordo di te (Roma, Casa Moravia, fino al 17 maggio), ciclo di appuntamenti per ricordare Moravia nei suoi spazi privati, attraverso le parole e le immagini degli amici: Flaminia Petrucci Siciliano e Lorenzo Pavolini hanno iniziato il 5 aprile, seguiranno Lorenzo Capellini e Nour Melehi (19 aprile), Antonio Debenedetti e Marco Cubeddu o Simonetta Sciandivasci (3 maggio) e a chiudere Mario Andreose e Sandra Petrignani (17 maggio). Altra grande anteprima è la festa al Circolo dei lettori a Torino, il 20 aprile: Sant Jordi. A Night in Barcelona, con gli underwater visuals, per respirare sotto il livello del mare; il rosso delle rose, nate, secondo leggenda, dal sangue del drago ucciso da Sant Jordi; il sound in perfetta modalità barceloneta con Sheesma, Ramon Moro, Sheesma e Mark Piñol. Ci si sposta in Sicilia il 22 aprile per #Storie sotto il Vulcano. Festeggia la giornata mondiale del libro in littorina (Catania e dintorni), che vede circa 150 scuole medie e superiori di 32 Comuni dell’area etnea coinvolte in un viaggio intorno al vulcano con studenti, docenti, lettori e 150 messaggeri che a bordo della littorina promuovono la lettura. Infine, il bookcrossing del progetto Libera Biblioteca PG Terzi Diffusa (Roma), che prevede la distribuzione (e il mantenimento) di cassette di libri in libero scambio, posizionate in ambulatori medici, sale d’attesa di studi professionali, negozi… A marzo ha superato quota 50 (tra I, II, V, VIII e XI Municipio di Roma) ottenendo anche il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio Roma Il, della Direzione del Municipio Roma I, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma e dell’Istituzione Biblioteche di Roma.
LIBRI IN FESTA IL 23 APRILE
La fucina della creatività è in fermento, soprattutto per il 23 aprile, Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore, con tante iniziative per vivere a tutto tondo la passione per la lettura. A cominciare da Il Maggio dei libri a Explora! (Museo Explora, Roma): il Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con Explora – Il museo dei bambini di Roma, presenta una doppia iniziativa di lettura, per i bambini dai 3 ai 6 anni la mattina alle 11 con le filastrocche e i libri di Gianni Rodari e il pomeriggio per i più grandi dai 6 ai 10 anni con la raccolta Fiabe Italiane di Italo Calvino. E per festeggiare i libri e chi li scrive, il Centro propone – in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, il ciclo di appuntamenti Il diritto di essere autore: incontri in contemporanea nelle scuole di alcune città per riflettere insieme agli scrittori sull’importanza di tutelare i prodotti della creatività. Ci sono poi diversi appuntamenti che, seguendo il primo filone tematico, sono dedicati al Bardo inglese: ad esempio, con Shakespeare Pop (Biblioteca Salaborsa, Bologna), si indagano le origini dell’immensa popolarità del drammaturgo e della sua influenza sulla cultura popolare contemporanea; Shakespeare after Shakespeare (Circolo dei lettori, Torino) propone invece sei spettacoli teatrali immaginando il destino di altrettanti eroi shakespeariani dopo che è calato il sipario; o ancora Lungo il percorso arabo-normanno di Palermo “I leggiadri versi del Bardo” (Cassaro Alto - Percorso Arabo –Normanno, Palermo), performance di cittadini e turisti che all’interno di alcuni negozi leggono a voce alta una poesia di Shakespeare estratta a sorte. Sempre il 23 aprile, la festa dei libri prosegue con Aspettando Andrea Vitali (Piazzalunga Cultura Suzzara, Suzzara – Mantova), maratona di lettura a voce alta dal suo libro La ruga del cretino; a Liberspazio (Piano di Sorrento – Napoli) protagonisti sono i bambini delle elementari, per giocare a fare gli editori, le bancarelle di libri usati e le letture animate, accompagnate da spettacoli e performance teatrali; con la XIV Settimana della lettura “Leggere per crescere” (San Giorgio delle Pertiche – Padova) la Biblioteca comunale organizza un corteo bibliofilo nel centro storico, un flash mob e letture per bambini e ragazzi.
Quest’anno, inoltre, il Maggio dei libri incontra il Premio Scriviamoci: promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, nella sua seconda edizione lancia una sfida di immaginazione agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia e di quelle italiane all’estero con la traccia 20 ANNI NEL 2020. Racconta come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose, troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto. Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare”. I migliori racconti e aforismi saranno selezionati dalla Fondazione Bellonci e pubblicati sull’agenda Scriviamoci 2016/2017 pubblicata da Giulio Perrone Editore e che sarà presentata il prossimo 14 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino, partner del Maggio dei libri. Sempre al Salone e in occasione della campagna, sono in programma il 12 maggio un incontro nazionale sul valore formativo della lettura con gli insegnanti e il 13 maggio il V incontro delle Città del libro.
Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.
Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta al sito ufficiale della campagna www.ilmaggiodeilibri.it, rinnovato con una nuova veste grafica. Le adesioni sono aperte e partecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/.
Per condividere esperienze, foto, video, eventi e suggerimenti, l’appuntamento social con il #MaggiodeiLibri è come sempre su Facebook (facebook.com/ilmaggiodeilibri) e Twitter (twitter.com/maggiodeilibri).

Itinerario esoterico letterario a Bagnaia, Viterbo

INCONTRA LE STREGHE A BAGNAIA (VT)
domenica 1 maggio dalle ore 9.15
Le STREGHE DI MONTECCHIO potresti incontrarle lungo l'itinerario esoterico-letterario di DOMENICA 1° MAGGIO a Bagnaia (Viterbo). Il percorso partirà alle 9.15 dalla piazza principale del delizioso paese alle porte di Viterbo e risalirà il colle di Montecchio - l'ultimo dei sacri Monti Cimini - fino al culmine della Piana Sacra. E' una passeggiata lieve (scarpe da trekking o simili) che fa tappa in luoghi dedicati alla tradizione esoterica del Montecchio: la Capanna di Bianca e Andrea, il Masso della Fertilità (dove si praticherà il rito della fertilità), la Stele della strega Rita Angelutii, il Braciere dei Filtri d'Amore, per arrivare infine alla Piana Sacra e al Trono della Regina.
L'itinerario sarà illustrato da Pier Isa della Rupe che, con il marito Franco, in trent'anni di ricerche ha raccolto tradizioni orali e documenti sulle Streghe di Montecchio e le mille storie ad esse collegate. Leo Osslan leggerà brani dal libro di racconti Le Streghe di Montecchio di Pier Isa della Rupe e da Il Masso della Fertilità di Pier Isa della Rupe e Caterina de Caro.
Al termine del percorso esoterico, intorno alle 13.30, il Ristorante Il Borgo di Bagnaia offrirà agli escursionisti il pranzo tipico facoltativo Tra erbe, filtri e pozioni.
– Percorso Esoterico: gratuito, prenotazione obbligatoria.
– Pranzo facoltativo: € 25, prenotazione obbligatoria.
– Prenotazioni entro 25 aprile e info: fefe.editore@tiscali.it - 338.3733845 http://www.fefeeditore.com/eventi/futuri/350-dom-1-maggio-percorso-esoterico-al-montecchio-vt.html
                                         
 


lunedì 18 aprile 2016

Premio Letterario Nazionale Anna Osti 2016

E' stato appena aperto il nuovo Bando del Premio Letterario Nazionale "Anna Osti" (14^ edizione).

Il termine per l'invio del plico è il 31 agosto 2016.

La cerimonia di premiazione si terrà il  6 novembre 2016.

La referente per il premio è la Sig.ra Graziella Chieregato.

Info: BIBLIOTECA COMUNALE "Manfred B. Buchaster"
COSTA DI ROVIGO - recapito: P.zza San Rocco, 17
45023 COSTA DI ROVIGO

costabiblioteca@libero.it

tel. 0425/497107 biblioteca
tel. 0425/497272 municipio

Il Pulpito della Resurrezione, Firenze - iniziative ed eventi

Il Pulpito della Resurrezione della Basilica di San Lorenzo a Firenze
ora raccontato anche con la Lingua dei Segni Italiana (LIS)

L’Opera Medicea Laurenziana in collaborazione con la Parrocchia della Basilica di San Lorenzo ha realizzato una passerella che permette di vedere da vicino il Pulpito della Resurrezione di Donatello, magistralmente restaurato dall’Opificio delle Pietre Dure.


L'Associazione Culturale PRISMA vi invita, Giovedì 21 Aprile alle ore 13.00, nella "Sala del Priore" del Chiostro dei Canonici, Basilica di San Lorenzo di Firenze, alla presentazione della videoguida in Lingua dei Segni Italiana. Guarda il videoannuncio.
RSVP presso la Segreteria dell' Opera Medicea Laurenziana, tel. +39 055214042, email segreteria@operamedicealaurenziana.org
 

Questo intervento è stato reso possibile dalla collaborazione tra l'Opera Medicea Laurenziana, l’Associazione Culturale Prisma, l'interprete LIS Alessandra Biagianti e l'esperto di arte in LIS Carlo di Biase.

Il montaggio è a cura di Virginia di ClickVi e i video sono anche sottotitolati per consentire a tutti coloro che hanno una disabilità uditiva di poter comprendere a pieno gli aspetti dei bellissimi pannelli di Donatello. Il visitatore può fruire gratuitamente della videoguida scaricando la app izi.TRAVEL.

I tesori della biblioteca Roncioniana, Prato

I Tesori della Biblioteca Roncioniana

Conoscete la Biblioteca Roncioniana? Come nasce un libro? Quali sono state le prime forme di scrittura? Se site curiosi di scoprirlo, non vi rimane che seguire il bibliotecario in questa visita dove, oltre a “chiacchierare” su questi argomenti, si potranno ammirare dal vivo preziosi manoscritti e testi antichi. Con l'occasione scoprirete quali sono i tesori contenuti all'interno della Biblioteca Roncioniana, un vero scrigno di arte e cultura a Prato.


MERCOLEDI 27 APRILE
dalle ore 21.00 alle ore 22.00 ca.
Dove: Piazza San Francesco 27, PRATO.
Contributo: € 10,00 a persona.


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
340 5101749
artemiaprato@gmail.com

Incroci di strade per i diritti umani e la pace

La Bottega della Comunicazione e della Didattica con la Cooperativa Fly Up ospita una delegazione del Mojoca (Movimiento Jovenes de la Calle) che da 20 anni lotta per la liberazione dei giovani di strada in uno degli stati più violenti al Mondo. Il principio ispiratore è che ragazze/i hanno intelligenza, abilità e
valori necessari per lasciare la strada, divenire responsabili delle proprie vite, inserirsi nella società come cittadini, dirigere il loro movimento e fornire un contributo per una società più giusta.

INCROCI DI STRADE PER I DIRITTI UMANI E LA PACE
Mercoledì 20 aprile 2016 ore 17.00 al PAN - sala Conferenze III piano, via dei Mille 60 Napoli
con Gerard Lutte, Alex Zanotelli e Nino Daniele,  Assessore alla Cultura del Comune di Napoli 

info: www.bottegacd.it  

"Roma che legge" 2016

Roma che legge, una settimana che dura molto di più!
Dal centro alle periferie, una festa diffusa della lettura.

Da lunedì 18 aprile a sabato 23 aprile

Dopo il successo di "Torino che legge", quest'anno alla sua seconda edizione, e il confronto nato grazie al Forum Passaparola di Roma, arriva anche la prima edizione di "Roma che legge", una festa diffusa della lettura nella capitale, realizzata dal Forum del Libro in collaborazione con Biblioteche di Roma.

Nella settimana dal 18 al 23 aprile, si concentreranno eventi e iniziative che animeranno la città, dal centro alle periferie, con il coinvolgimento di circa 200 soggetti, tra pubblici e privati, molti dei quali in rete tra loro.
Ricco e vario il programma di questa prima edizione con numerose iniziative legate a William Shakespeare, nel quattrocentesimo anniversario dalla morte: reading, proiezioni di film, spettacoli e itinerari ispirati alle sue opere sia per adulti sia per ragazzi.

Oltre alle attività che in modo diffuso interesseranno 50 scuole, 20 biblioteche, 13 bibliopoint e diversi altri luoghi ci saranno alcuni grandi appuntamenti che scandiranno la settimana.

Il primo è Martedì 19 alle ore 16,00 al MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, che ospiterà un evento organizzato dalla Fondazione Bellonci, dedicato al Premio Strega Ragazze e Ragazzi a cui interverranno in apertura Giovanni Solimine, presidente del Forum del Libro, e Paola Gaglianone, presidente di Biblioteche di Roma.
L'incontro proseguirà con letture tratte dai 10 libri finalisti del Premio Strega Ragazze e Ragazzi alla presenza di alcuni autori finalisti. Nel piazzale antistante il MAXXI sarà presente l'Ape-lettura, la Libromobile delle Biblioteche di Roma, che intratterrà in modo informale con letture ad alta voce.

Giovedì 21 aprile, giornata in cui si celebra il Natale di Roma, sarà una giornata speciale per il XII Municipio, che sarà "attraversato" da una maratona coordinata di attività e iniziative realizzate dall'Istituto Comprensivo "Nando Martellini" nel quartiere Massimina e dall'Istituto Superiore "Federico Caffè" nel quartiere Monteverde.
Dalle ore 14,30 si inizierà alla "Nando Martellini", nel Plesso di Via Ildebrando della Giovanna, dove insegnanti e associazioni del territorio terranno laboratori, gare di lettura, presentazioni di  autori e libri, letture animate e incontri, tra cui quello con Della Passarelli sulla "diversabilità" e i libri interculturali.
Alle ore 18,00 il testimone passerà al più centrale "Federico Caffè" per la Notte Bianca della lettura che vedrà l'intervento, tra gli altri, di Christian Raimo, Antonio Pascale e Giuseppe Laterza. Durante la serata, le voci di studenti, docenti, scrittori, attori ed editori si alterneranno a momenti musicali in differenti luoghi della scuola, offrendo assaggi di diversi generi e stili: dalla poesia alla saggistica, dai grandi classici ai nuovi fenomeni letterari del web. 

Sabato 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, la settimana si chiuderà con due avvenimenti importanti.
Al mattino si apriranno i festeggiamenti per il decennale della Biblioteca Europea. Alle ore 10,00 L'Europa ama il classico: reading e performance teatrali tratti da opere di grandi autori, nella cornice della Biblioteca, e alle ore 12,00, La Mancha d'Europa, un viaggio tra Cervantes, Borges e Shakespeare, nel giardino del Goethe-Institut.
Il pomeriggio sarà inaugurata la nuova biblioteca Collina della Pace, nata dai beni confiscati alla malavita organizzata nel parco intitolato alla memoria di Peppino Impastato: 1.500 metri quadri che ospiteranno quella che sarà una tra le più moderne e attrezzate mediateche della città e un centro culturale polivalente all'avanguardia. Qui dalle 15,30, per tutto il pomeriggio, i visitatori troveranno musica, intrattenimenti, mostre, letture e un incontro a cui prenderanno parte, tra gli altri, Antonella Agnoli e la presidente dell'AIB, Enrica Manenti: Un mondo di opportunità, per una vita migliore.

Ma una settimana non basta! Le energie, le idee e le urgenze sono molte in una città come Roma, così numerose sono anche le iniziative "Oltrelasettimana".
Prima della settimana si è tenuto, il ciclo di incontri formativi, ripresi da Rai Scuola (www.raiscuola.rai.it), erogati in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università "Roma Tre", che ha visto la partecipazione di circa 100 insegnanti. I partecipanti si sono potuti confrontare tra loro e con esperti di promozione della lettura sulle azioni da intraprendere nelle scuole.
Il Forum del Libro con "Roma che legge" voleva avviare sinergie durature tra soggetti che si occupano di libri e lettura nella capitale, e così è avvenuto ad esempio con il Coordinamento territoriale nella zona di Borgata Finocchio, che raccoglie tre Istituti Comprensivi, due Asili nido e un'Associazione di quartiere che hanno lavorato insieme e realizzeranno tante attività per la settimana della lettura e oltre.

Altre scuole si sono distinte per la ricchezza e varietà del programma, tra queste segnaliamo l'I.C. Rosmini nel quartiere di Valle Aurelia che per la settimana ha in programma, tra l'altro: letture in lingua, letture di silentbook, di graphic novel e mappe, incontri e dibattiti su saggi scientifici, laboratori di scrittura creativa e di illustrazione, una piccola fiera del libro e un incontro sulla multiculturalità a cui interverranno Vinicio Ongini, Elena Zizioli e Simona Cives.

Per il programma completo vedi www.forumdellibro.org

Info: info@forumdellibro.org

Donne in salute: prendiamoci cura anche del nostro benessere.

Salute in rosa dal 22 al 28 aprile: Open week, porte aperte alle donne in 174 ospedali con i bollini rosa. Nell'ambito dell'iniziativa Open week bollini rosa promossa da Onda (Osservatorio  Nazionale  sulla  salute della donna) sono stati organizzati in 174 ospedali italiani eventi  con l'obiettivo di avvicinare ai servizi di prevenzione e alle cure le donne con visite gratuite, esami strumentali, consulti ed eventi informativi.

http://www.bollinirosa.it/onda_iniziative/ricerca/index/w01

Il Teatro civile

"NarrAzioni: 
non esiste mai un solo modo per raccontare una storia"




La voce, la memoria e l'eredità di Rosa Cantoni, protagonista della Resistenza, attraverso il teatro di Aida Talliente. Nella cornice d'eccezione del Drugstore Galley Portuensel'attrice friulana apre gli appuntamenti dedicati al teatro nelle dieci date di "NarrAzioni", la
programmazione culturale proposta dall'Associazione "Donne di Carta": leggere la realtà sfogliando pagine di una Storia che prende respiro, corpo, oggetti.

 

"La storia di Rosa è il racconto di un'esistenza vissuta con forza, coraggio e soprattutto amore; amore per la vita, per il mondo, per le future generazioni a cui Rosina ha sempre parlato" - racconta l'attrice friulana - "Così desidero ricordarla. Così desidero tenerla viva e più presente che mai nella mia storia e nella storia dei nostri giorni, purtroppo destinati a perdere tutte quelle voci che in passato hanno tanto lottato per cambiare il mondo".


Domenica 24 Aprile, ore 20 - Drugstore Gallery Portuense, via Portuense 317
Ore 19visita guidata alla Necropoli Portuense
Ingresso riservato ai Soci – Posti limitati
Prenotazione obbligatoria a info@donnedicarta.org
Per info: 3480901730

Con il Patrocinio di:
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'Area Archeologica di Roma

 

martedì 12 aprile 2016

Strike! On line l'ultima puntata di "Antonio. Punto e a capo!"

E così siamo arrivati alla fine della storia. Se volete seguire Antonio e i suoi amici e scoprire come andrà a finire, leggete subito l'ultimo capitolo cliccando qui: http://blookintreccinellarete.blogspot.it/2016/04/antonio-punto-e-capo-ventiduesimo.html



"C’è stato un cambio sul monte per i padroni di casa. Filiberto Zanini ha sostituito un ormai sfinito e demotivato Mauro Biasi. Il coach deve aver istruito bene Zanini, che lancia con freddezza e concentrazione in zona strike …

 - Uhm, caruccio ‘sto Zanini, eh? – fa Lana, strizzandoci un occhio.

- Figurati! Ma che vuoi vedere da quassù?  – le dico, scuotendo la testa.

- Uh Lana! Mister Gelosia si sente colpito nel vivo … - scherza Stefano, assestandomi una gomitata."
 
da "Antonio. Punto e a capo!", ultima puntata

NarrAzioni atto primo


Vi ricordate del precedente post dedicato a NarrAzioni e all'Associazione Donne di Carta? Se ve lo siete perso potete leggerlo qui: http://pennaeblog-notes.blogspot.it/2016/03/inizia-narrazioni-roma.html

Ecco come è andata, se volete curiosare un po':

Migrazioni alla Strozzina, Firenze - LIU XIAODONG


Il 16 aprile, a Roma, il nuovo libro della Bentivoglio


VOGLIA DI INSICUREZZA

sabato 16 a Roma il nuovo libro della Bentivoglio

Sabato 16 aprile alle ore 18, a Roma, alla Sala Margana (piazza Margana 41, a due passi dal Campidoglio), GINEVRA BENTIVOGLIO parlerà del suo nuovo libro VOGLIA DI INSICUREZZA.
Partecipano Francesco Montecchi, psicoanalista saggista e prefatore, Daniela Frola, psicoterapeuta e postfatrice, Luca Galvani, attore.

Il tema del libro e dell'incontro, eterno e sempre attuale, è l'amore.
Nelle relazioni d'amore l'insicurezza consente quel coinvolgimento profondo e quell'intensità di emozioni di cui abbiamo paura e che fuggiremmo se non pensassimo che, in fondo, si tratta di un "contratto a tempo determinato". Forse riusciamo ad amare solo da "precari"?
La risposta è in questo intenso racconto, da leggere tutto d'un fiato, sui vari tipi di amore che investono una ristretta comunità di amici e parenti, modello letterario di un'umanità nuda, autentica, disarmante nella sua essenzialità.

"Mi ricorda Sex and the city, nella storia delle donne e nella struttura" scrive in prefazione Francesco Montecchi.
"È un viaggio che trabocca umanità e che spinge il lettore ad aprirsi al potere dell'incontro, unica via verso la gioia" scrive in postfazione Daniela Frola.

GINEVRA BENTIVOGLIO è psicoanalista junghiana ed è autrice del fortunato LA BAMBINA HA LE GAMBE STORTE con prefazione di Barbara Alberti (Fefè Editore, 2013, tre ristampe).

INFO: fefe.editore@tiscali.it - 338.3733845 - 06.3201420

lunedì 11 aprile 2016

Domenica 17 aprile visita affabulata al Giardino dell'Orticultura, Firenze

Domenica 17 aprile - h 16 
Che favola fa 1 zebra + 1 cavallino + 2 cerbiatti + 1 serpente

E' proprio vero che ogni giardino è come un portale magico, che introduce i visitatori nel mondo della fantasia! Venite con noi a passeggio nel giardino dell'Orticultura, e inventerete una favola ispirata alle meraviglie che lo decorano: le graziose sculture di animali, la serra di ferro e vetro simile ad un prezioso e fragile palazzo delle fate, l'enigmatica fontana-serpente, l'elegante loggia della musica ...

tipologia attività: visita guida affabulata

età consigliata: bambini dai 5 agli 8 anni

partecipanti: max 20 bambini

durata: 1 h e 30 circa

costo: 8 euro a bambino

appuntamento: h 15,45, davanti al cancello d'ingresso al giardino in via Vittorio Emanuele 4.


Prenotazioni per i soci: firenzesottosopra@gmail.com (lasciare nome cognome, numero di partecipanti e recapito telefonico).

STENSEN CINEMA - Doppio evento speciale: passeggiata e film

L'UNIVERSALE di Federico Micali (Ita 2016, 88')

Giovedì 14 ore 19.00 e 21.30
alla presenza del regista Federico Micali

Firenze anni '70-'80. Le vicende di 3 amici, il racconto di una generazione, la storia del Cinema Universale. Con le musiche della Bandabardò e i luoghi della nostra città che più abbiamo nel cuore.
Biglietti in prevendita alla cassa.

Domenica 17 ore 16.30
passeggiata + film
passeggia insieme al regista per i luoghi del film

Vuoi vedere i luoghi del film spiegati dal regista stesso? Domenica 17 aprile alle 16.30 ci troviamo di fronte al mitico Cinema Universale di Firenze (via Pisana 77), per percorrere insieme a Federico Micali i set che fanno da sfondo alla storia. La camminata si concluderà qui da noi con la proiezione alle 18.30 del film, presentato dal regista.
Posti limitati, su prenotazione.

km: 5
costo: 10 € (passeggiata col regista + film)
per prenotarsi occorre scrivere entro le 12.00 di venerdì 15 a
cinema@stensen.org; la prenotazione è convalidata solo se si riceve una email di conferma; l'evento avrà luogo anche in caso di maltempo.

Cinema Stensen Firenze

V.le Don Minzoni 25/C 50129 Firenze

Tel  055 576551 

Torino che legge 2016

Un ricchissimo programma per la seconda edizione della settimana della lettura organizzata dal Forum del Libro la Città di Torino.

Torino accende la passione per il libro. Da lunedì 18 a domenica 24 aprile 2016 torna Torino che legge, manifestazione organizzata dalla Città di Torino con le sue Circoscrizioni e Biblioteche civiche e dal Forum del Libro, in collaborazione con la Fondazione per la Cultura Torino e con il sostegno del Brand Lancia di Fiat Crysler Automobiles e Intesa Sanpaolo.

L'edizione 2016, che vede rafforzata la presenza dei quartieri, è una delle azioni previste da Tutta mia la città, un progetto della Città di Torino che ha come obiettivo principale la valorizzazione di realtà, aree e spazi particolarmente strategici nell'opera di riqualificazione delle periferie. Come spiega il Sindaco Piero Fassino: «Torino che legge è un'occasione preziosa per valorizzare la vivacità e il fermento del tessuto culturale e per raccontare, attraverso le voci degli autori e le parole dei libri, non solo la geografia fisica di quartieri della città meno conosciuti ma nuove identità su cui scommettere il futuro». Ad arricchirne la proposta culturale, oltre alle iniziative in programma sull'intero territorio cittadino, saranno anche le manifestazioni Barriera che legge, LeggerMente, LIBERinbarriera, Libri in corso e Pericentrica, connotate da un forte radicamento territoriale.

Torino che legge coinvolge un'ampia rete di soggetti pubblici e privati, attivi nella filiera del libro, fra cui la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, il Circolo dei Lettori, la Scuola Holden, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia: un grande laboratorio cittadino sulla lettura, che getta basi costruttive per proseguire la collaborazione in modo continuativo.

Ricco il programma di questa seconda edizione, che vedrà alternarsi reading, incontri con l'autore, dibattiti, conferenze e iniziative dedicate al libro e alla lettura, dal centro alle periferie, con centinaia di appuntamenti in: 21 biblioteche, 52 librerie, 60 scuole, case del quartiere, 40 fra enti, fondazioni, associazioni e circoli, metropolitana, tram storico, piazze e giardini.

Fra i numerosi ospiti, martedì 19 aprile si segnala il gradito ritorno a Torino di Claudio Magris, alle ore 18.00 nell'Aula Magna della Cavallerizza Reale e di Bianca Pitzorno, alle 21.00 presso la Libreria Il ponte sulla Dora e la presenza il 23 aprile nella sala conferenze dell'Oratorio di San Filippo di Marcello Fois, alle ore 10.00 e di Antonio Moresco, alle ore 18. Molteplici le iniziative dedicate a Miguel de Cervantes e William Shakespeare, nei quattrocento anni dalla loro morte, in collaborazione con l'Istituto Cervantes di Milano e il British Council di Roma, a Guido Gozzano, Piero Gobetti e a Natalia Ginzburg, con la passeggiata letteraria del 23 aprile alle 10.30, curata da Alba Andreini e condotta da Claudio Panella (prenotazioni: passeggiateletterarie@gmail.com).

Clou di Torino che legge, l'iniziativa Una ROSA di libri. Portici di carta per Sant Jordi, in programma sabato 23 aprile in Piazza San Carlo e presso l'Oratorio di San Filippo Neri (Via Maria Vittoria 5), in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore istituita dall'Unesco, che vedrà coinvolti tutti i soggetti che hanno collaborato alla settimana letteraria. 

Nell'occasione, i librai animeranno la piazza con le loro bancarelle colorate e offriranno una rosa rossa a chi acquisterà un libro, in omaggio alla tradizione catalana del 23 aprile, festa patronale di Sant Jordi, che vede scambiarsi simbolicamente in dono libri e rose, trasformando i portici in una grande libreria a cielo aperto, una piccola "rambla" sotto la Mole in cui passeggiare, incontrare scrittori, assistere a performance. Anche alla Biblioteca civica Centrale (via della Cittadella 5, ang. corso Palestro), verrà donata una rosa alle signore che effettueranno un prestito di libri. La Sala Conferenze dell'Oratorio vedrà alternarsi, dalle 10 alle 20, incontri con l'autore, premiazioni dei "lettori forti" delle Biblioteche civiche torinesi e dei vincitori dei Concorsi Leggilo perché e Booktrailer e la proiezione del film "Vento. L'Italia in bicicletta lungo il fiume Po".

Ad accompagnare la giornata, i Flashmob di Sant Jordi, a cura del Liceo Germana Erba del Teatro Nuovo di Torino - Coreutico, Scenografico, Teatrale e le letture sul tram storico e in metropolitana, in collaborazione con Biblioteche civiche torinesi, GTT, ATTS - Associazione Torinese Tram Storici, Concorso letterario nazionale Lingua Madre e O.D.S. - Operatori Doppiaggio e Spettacolo.

Particolarmente significativa è anche la presenza delle scuole, grazie alla collaborazione con il MIUR – Direzione Scolastica Regionale per il Piemonte e con Torino Rete Libri. Oltre sessanta istituti di ogni ordine e grado, parteciperanno con iniziative e attività di lettura ad alta voce nelle classi e all'aperto, gestite direttamente dagli studenti: flashmob, letture musicate e teatralizzate, seminari, convegni per famiglie, insegnanti e cittadini.

Programma completo sul sito torinochelegge.it.  

Info Biblioteche civiche torinesi: tel. 011 01129847/54
Forum del Libro: tel. 011 19923177
www.torinochelegge.it ;
settimanaletturatorino@gmail.com 

ADAMO VS EVA- storia di una mela andata di traverso - Teatro delle Spiagge

SAB. 16 Aprile ore 21:00 e DOM.17 Aprile ore 16:30 KanterStrasse

ADAMO VS EVA

storia di una mela andata di traverso

liberamente ispirato a "Il diario di Adamo e di Eva" di Mark Twain

drammaturgia e regia Simone Martini

con Gabriele Giaffreda e Elena Miranda

Scene e costumi Eva Sgrò

luci Franco Santambrogio

 

Una scoperta archeologica incredibile rischia di mettere in crisi tutto il pensiero teologico degli ultimi millenni. Alcuni ideogrammi risalenti all'età della pietra vengono finalmente tradotti, la scoperta è eccezionale, l'origine pure: sono le testimonianze delle due prime creature umane, Adamo ed Eva! Non è noto se furono proprio le loro mani a creare questo formidabile reperto o un loro contemporaneo che si prestò al ruolo di scriba… quel che pare certo, è che il "frutto" della primitiva combinazione uomo + donna sembra avere fin dalle origini un nocciolo indistruttibile (rimasto conficcato nella gola di tutte le generazioni a seguire) : "Lei parla troppo e tutto le parla"-"Io ho sempre ragione perché le cose me le sento" Allora cos'è che ci spinge ancora oggi a cercarci, rincorrerci, sopportarci? Esiste ancora in una qualche forma il cosiddetto "amore eterno" ? Il nostro lavoro, prendendo spunto dall'opera di Twain, divide il percorso in tre momenti. Il giardino dell'eden, ovvero la scoperta del mondo, delle creature che lo popolano, dei sentimenti che ci legano ad essi, un mondo felice e quindi ironico dove dubbi e differenze generano contrasti tipici da cartoon. La fuga dal paradiso terreste, in seguito alla scelta fatta dall'uomo di fuggire la superficialità rischiando la propria tranquillità in cambio della conoscenza e quindi un vero e proprio trasloco, dove il giardino verrà impacchettato lasciando la scena nuda e cruda. Una crescita dei due personaggi e la scoperta della lotta per la sopravvivenza e infine l'ultima parte dove i personaggi ormai maturi riflettono su come l'amore tra uomo e donna possa ridare speranza al genere umano.

 

Un'interpretazione creativa dell'inizio della storia dell'uomo del giovane teatro di residenza del Centro Culturale 'Le Fornaci' di Terranuova Bracciolini spazio che si è distinto per una forte vocazione alla drammaturgia contemporanea.

16 Aprile

precede lo spettacolo

ore 18.30

SCENA MAESTRA
incontro di preparazione alla visione

a cura di
Ivana Conte, operatori della didattica della visione

dell'ass. AGITA e Casa dello Spettatore
Partecipazione gratuita, gradita la prenotazione.

.....a seguire aperitivo.....

 

TEATRO DELLE SPIAGGE
Via del Pesciolino (traversa di via Pistoiese), Firenze
I°piano centro commerciale Conad
Informazioni e prenotazioni
055 310230 / 329 4187925 /  info@teatridimbarco.it / teatrodellespiagge@gmail.com