Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

venerdì 31 marzo 2017

A Reggello due conferenze su “Pinocchio” con il professor Gianni A. Papini


Sabato 1 e 8 aprile, alle 17, alla Biblioteca Comunale

Due nuovi appuntamenti a Reggello con il Professor Gianni A. Papini, letterato valdarnese amato e stimato a livello nazionale. Quest’anno Papini si occuperà di una delle fiabe più amate dai bimbi di tutto il mondo: “Pinocchio”.


Le conferenze si svolgeranno alla Biblioteca Comunale (via Berlinguer 1, Cascia) ed avranno inizio alle 17. Il primo incontro, sabato 1 aprile, si occuperà di “Il primo Pinocchio: un racconto a tinte nere”. La seconda conferenza è invece prevista sabato 8 aprile ed avrà come tema “Il secondo Pinocchio: le avventurose giravolte per tornare a casa”.

Gianni A. Papini ha frequentato l’Università di Firenze, dove si è laureato in letteratura italiana con Giuseppe De Robertis; si è poi specializzato in storia della lingua italiana con Bruno Migliorini e in filologia con Gianfranco Contini. Dopo essere stato redattore del vocabolario della lingua italiana Garzanti e avere insegnato nelle scuole secondarie, è stato ricercatore presso il Centro di filologia dell’Accademia della Crusca e in seguito redattore del vocabolario della lingua italiana delle origini. Ha curato per diversi anni una rubrica linguistica settimanale alla Rai i cui testi sono stati raccolti nei volumi “Di parola in parola” (Torino, ERI, 1970) e “Parole e cose” (Firenze, Sansoni, 1977). Ha pubblicato studi sui volgarizzamenti duecenteschi dal latino e dall’antico francese, sul Carducci (di cui ha anche curato l’edizione critica delle “Odi barbare”, Milano, Mondadori, 1988), sul De Amicis, Policarpo Petrocchi e su Pinocchio. Nell’ambito della lingua italiana si è particolarmente interessato di lessicologia e lessicografia. È stato ordinario di filologia italiana nell’Università di Losanna e docente di storia della lingua italiana all’Università Cattolica di Milano. È membro della commissione dei testi di lingua di Bologna e della commissione per l’Edizione nazionale delle opere di Giosuè Carducci.


Gli incontri sono liberi e gratuiti


Info biblioteca@comune.reggello.fi.it
tel 0558665013.


Al museo Galileo a caccia di indizi: visite divertenti per adulti e bambini


In occasione delle prossime festività di Pasqua, 25 aprile e 1 maggio, il Museo Galileo organizza speciali visite rivolte ad adulti e bambini che desiderino imparare divertendosi.
L’operatore accoglierà i visitatori e li accompagnerà nelle sale del museo. In una sorta di caccia al tesoro, il pubblico potrà scoprire, attraverso filastrocche, indizi e divertenti giochi, particolari e curiosità sui bellissimi strumenti scientifici della collezione museale.

Per maggiori informazioni:
http://www.museogalileo.it/salastampa/inews/icercatrovaalmuseogalileoprimavera2017.html

Film e bookcrossing allo Stensen, Firenze




Presso l'Auditorium Stensen, "Il giorno più bello":
un divertente e commovente
road movie con protagonisti due malati terminali.
Giovedì 30 con FILE e un'iniziativa di bookcrossing.

Il giorno più bello di Florian David Fitz (Ger 2016, 110')
Andi è un musicista ambizioso di 33 anni, Benno un allegro scansafatiche di 36. In comune hanno una sola cosa: a entrambi è stata diagnosticata una malattia terminale. Con un piano bizzarro e geniale, Benno convince Andi a scappare dalla clinica per intraprendere un viaggio in macchina verso il Sud Africa alla ricerca dell'ultimo e più bel giorno delle loro vite.
Giovedì 30 alle 18.30 e alle 21.00 Mariella Orsi della Fondazione Italiana di Leniterapia introdurrà il film, lanciando il progetto
Tracce di noi che propone anche un bookcrossing e due iniziative che coinvolgono direttamente gli hospice fiorentini. Siete dunque invitati a portare un libro in sala!

Dal 30 marzo al 12 aprile Cinema Stensen

parole in viaggio con il bookcrossing

Ti dono un libro che...

Nelle due settimane successive al film sarà allestito nell'atrio del Cinema Stensen un angolo temporaneo di bookcrossing. In una cesta apposita sarà possibile scambiarsi i libri (prendendone e lasciandone uno) che ci hanno dato speranza in un momento difficile, con una dedica che spieghi il perché o l'augurio di solidarietà che intendiamo donare - partecipazione libera

Auditorium Stensen - Viale don Minzoni 25C - FIRENZE - 055.576551

 

Leggendo Tullio De Mauro, 31 marzo 2017


LEGGENDO TULLIO DE MAURO

31 Marzo 2017

Scuole, biblioteche, librerie danno la parola a Tullio De Mauro attraverso letture dalle sue opere nel giorno del suo compleanno.

Il prossimo 31 marzo Tullio De Mauro, professore emerito di Linguistica generale all'Università di Roma La Sapienza ed ex Ministro dell'Istruzione scomparso il 5 gennaio, avrebbe compiuto 85 anni.

Anche la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, l'associazione Forum del libro e la casa editrice Laterza vogliono ricordarlo, promuovendo la conoscenza delle opere che De Mauro ha dedicato alle condizioni  linguistiche e allo stato della cultura nel nostro Paese, ai temi della  lettura e della scuola, e a tante altre questioni centrali per la comprensione della storia e della società italiane.

Nelle librerie e nelle biblioteche che aderiranno all'iniziativa verranno letti brani tratti dai suoi libri. In questo modo si intende rendere omaggio al prezioso lascito intellettuale di Tullio De Mauro, sedimentato nei libri che ha scritto e che continueranno nel tempo a tramandarci il suo insegnamento.

L'iniziativa, coerentemente con quello che era un tratto che caratterizzava De Mauro, sarà improntata alla massima semplicità: le biblioteche potranno fissare un orario e dedicare uno spazio per consentire alle persone che lo vorranno, di riunirsi, scegliere qualche pagina da leggere e commentare insieme. Allievi e collaboratori di De Mauro parteciperanno a questi incontri in diverse città italiane.

L’iniziativa di Editori Laterza, Forum del libro, Fondazione Bellonci si diffonde anche spontaneamente, con la collaborazione di università, dei gruppi GISCEL di varie regioni. Aumenta di giorno in giorno il numero delle città in cui si svolgono iniziative per leggere passi tratti dalle opere di De Mauro. 

Ricordiamo che in collaborazione con Rai Radio3, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca promuove il 31 marzo una giornata radiofonica, interamente dedicata alla sua figura e al valore del suo insegnamento.

 Ecco l’elenco delle iniziative in programma: 

A Bressanone (Bz) presso l’Istituto tecnico per economia, grafica e comunicazione “Julius und Gilbert Durst”

Un incontro cui sarà presente Marco Forni, autore del Dizionario italiano – ladino gardenese/ladino gardenese italiano per testimonierà l’interesse e la sensibilità di De Mauro per le lingue minoritarie e l’educazione linguistica plurilingue.

Alla Biblioteca “F. Ruffatti” del Liceo Cornaro di Padova un’esposizione delle opere di De Mauro possedute dalla biblioteca e letture per gli studenti e i docenti.

A Feltre (Belluno) presso la Libreria Agorà, in piazza Isola alle ore 17.30 si propongono come lettori di passi tratti da libri di Tullio De Mauro: Cristina Canton, Franca Colmelet, Valter Deon, Maria Rizzato.

Bergamo ricorda De Mauro con un incontro presso la libreria Incrocio Quarenghi realizzato con la collaborazione di Giuliano Bernini, Ada Valentini, Federica Venier dell’Università di Bergamo. 

Per l’iniziativa "50 proposte per leggere Tullio De Mauro” del Dipartimento di Filologia classica e Italianistica dell’Università di Bologna: letture, lezioni, discussioni presso due scuole:

  • Liceo classico statale «M. Minghetti» di Bologna - Aula Affreschi della Biblioteca – ore 9.30
  • Istituto Superiore «A. Venturi» di Modena - Biblioteca storica – ore 8.00

A Bologna la biblioteca della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna desidera ricordare Tullio De Mauro, ha quindi deciso di distribuire ai suoi lettori segnalibri con frasi di De Mauro significative. Inoltre la pagina web e la pagina Facebook della Fondazione riporteranno anche l’elenco dei libri di Tullio De Mauro consultabili in biblioteca.

Sempre a Bologna, presso la Libreria UBIK di via Irnerio 27 alle 17.45, in collaborazione con il Giscel Emilia Romagna, sono in programma letture dai suoi libri.

Alla Biblioteca Umanistica dell'Università di Firenze letture e dibattito con interventi di Marino Biondi, Anna Dolfi, Mauro Guerrini, Maria Pia Marchese, Alberto Nocentini.
Area antistante la Sala di Italianistica e Storia dello Spettacolo della Biblioteca Umanistica
1° piano, piazza Brunelleschi 4 – Firenze – ore 11.00


Ad Empoli in Via Ridolfi 53: Linguaggio – parola – lettura. Letture a cura di Mauro Guerrini, Università degli studi di Firenze.

Il 28 marzo 2017 Pontedera anticipa: presso il Liceo Montale, Sala Costellazioni, alle ore 11.00 studenti e docenti del Liceo Montale di Pontedera leggono passi da libri di Tullio De Mauro. L’incontro, che precede tutti gli altri analoghi, avrà luogo nella Sala Costellazioni del Liceo alle ore 11.00 con il coordinamento di Cecilia Robustelli dell’Università di Modena.

A Siena l’incontro” Saussure, De Mauro e gli strutturalismi. Il soggetto parlante nel pensiero linguistico del Novecento” avviene il giorno prima, il 30 marzo presso la Libreria Becarelli in Via G. Mameli, 14 alle ore 16.15. In collaborazione con l’Università per Stranieri di Siena, nell’ambito degli Incontri Magistrali, Massimo Vedovelli (Unistrasi) e Marina De Palo (Sapienza, Roma) a partire dall’interpretazione del pensiero di Saussure data da De Mauro, dialogano sul tema del soggetto parlante, proponendo una rilettura della riflessione linguistica post-saussuriana.

Alla Biblioteca dell'Università per Stranieri di Perugia un evento di letture e commenti riguardanti l'opera del grande linguista scomparso.
Palazzo Gallenga – ore 11.00


Alla Biblioteca Umanistica dell'Università degli studi di Perugia l’incontro
 “Conoscenza e democrazia: la lingua come partecipazione” a cura di Franco Lorenzi (docente di Linguistica generale) e Sabrina Boldrini (Responsabile della Biblioteca Umanistica)
Piazza Morlacchi 16 - Perugia - ore 12.00


Alla biblioteca San Matteo degli Armeni di Perugia letture dai testi di Tullio de Mauro e proiezione di alcuni documenti video.
Via Monteripido 2 – Perugia


Il Sistema Bibliotecario del Comune di Fano insieme all'Associazione Amici delle Biblioteche di Fano e al Gruppo di lettura "Un mercoledì da lettori" organizza letture dalle pagine di De Mauro e il gioco del Paroliamo con il Vocabolario Treccani. Biblioteca Federiciana - Fano ore 17.00

Alla libreria ‘Tra le righe’ di via Gorizia a Roma letture di e per Tullio De Mauro dalle ore 18.30.

Alla Biblioteca dei Piccoli di Maccarese (RM) un’apertura straordinaria il pomeriggio del 31 marzo per una mostra dei testi di De Mauro e con letture ad alta voce di alcuni stralci.

A Cagliari due Librerie, Feltrinelli e Miele Amaro, ospitano l’iniziativa di Editori Laterza, Forum del libro, Fondazione Bellonci “La parola a Tullio De Mauro”, in collaborazione con il Giscel Sardegna:
- Alla Libreria Feltrinelli si leggeranno passi di Tullio con l’aiuto di amiche e amici del Giscel Sardegna. Leggeranno tra gli altri Cristina Lavinio, Luisa Milia, Pinella Depau, Valentina Murgia, Rosanna Figus, Roberto Cocco.
- Alla Libreria Miele Amaro letture di passi di Tullio in collaborazione con il Giscel Sardegna. Leggeranno Lavinio, Milia, Figus ed altri/altre del Giscel sardo.


A Napoli Laterzagorà del teatro Bellini organizza in collaborazione con il GISCEL e il CIDI di Napoli “Le dieci tesi per l’educazione linguistica democratica ed altri testi”. Introduzione di Maria Teresa Sarpi. Letture di Adriana Tocco, Antonio Maiorano, Marinella Pomarici, Mariella Masucci, Giuseppina W. Crocenti, Valentina Mayhorfer, Adriana Passione, Francesca Romana Sauro, Maria Teresa Bongiorno, Antonia Morfino, con una testimonianza di Anna Rosa Guerriero. Conclusioni di Annamaria Palmieri.
Teatro Bellini, Napoli – ore 17.30


A Cosenza presso la Libreria Feltrinelli in Corso Mazzini 86: La Parola a Tullio De Mauro con letture dai suoi libri.

Il 30 marzo 2017 Catania anticipa. Dalle ore 8.00 alle 10.00 presso l’Università degli studi, Aula 3, Palazzo centrale, piazza Università. Il Dipartimento di Scienze Umanistiche” (DISUM), Insegnamento di Linguistica e Glottologia, promuove una lezione aperta in cui si leggeranno pagine tratte dalla produzione scientifica di Tullio De Mauro.

Laboratori e "Storie di bambini" al Museo degli Innocenti, Firenze


Fino al 28 maggio l'Istituto degli Innocenti ospita la mostra “Storie di Bambini”, 210 disegni ad opera dell’artista Letizia Galli. L'esposizione è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19, con ingresso libero.


Tutti i sabati di aprile la Bottega dei Ragazzi promuoverà laboratori ispirati alle “Storie di Bambini” illustrate da Letizia Galli, con particolare attenzione alla vita di Agata Smeralda, la prima bimba accolta agli Innocenti nel lontano 1445.



Sabato 1 aprile, Sabato 15 aprile, Sabato 29 aprile
11:00 - 12:30  

Laboratorio storico - artistico “Agata Smeralda e altre storie di bambini” (età 4-7)
Il racconto immaginario della vita di Agata Smeralda, scritto ed illustrato da Letizia Galli, sarà messo a confronto con le storie di vita di altri bambini vissuti agli Innocenti, raccontate dal museo. I bambini potranno infine realizzare con la stoffa un loro putto fasciato da portare via. Attività per la quale è richiesta la partecipazione di un accompagnatore adulto.



Sabato 8 aprile, Sabato 22 aprile
11:00 - 12:30  

Laboratorio storico – artistico “Storie di artisti bambini” (età 7-11)
L'infanzia di Leonardo da Vinci, raccontata ed illustrata da Letizia Galli, sarà messa a confronto con le storie di vita di due nocentini diventati artisti. Dopo aver visitato la mostra, nel museo si potranno ammirare le opere di Giovanni Battista Naldini e Vincenzo Ulivieri, pittori cresciuti agli Innocenti, per poi tornare alla Bottega dei ragazzi e realizzare una propria opera. Attività per la quale è richiesta la partecipazione di un accompagnatore adulto.

Le attività sono pensate per coinvolgere bambini e ragazzi insieme agli adulti che li accompagnano. Un bambino, accompagnato da un adulto, paga 5 euro.
Per ogni bambino o adulto in più il costo è di 5 euro.
Il costo comprende un biglietto di ingresso al Museo degli Innocenti valido il giorno del laboratorio.

Dato il numero limitato dei posti a disposizione è richiesta la prenotazione.


Museo degli Innocenti / Museum of the Innocenti
La bottega dei ragazzi
labottegadeiragazzi@istitutodeglinnocenti.it
tel +39 055 2478386

Piazza SS. Annunziata, 12
50122 Firenze
http://www.labottegadeiragazzi.it

 

mercoledì 29 marzo 2017

SALVA IL SUOLO: FIRMA LA PETIZIONE - PEOPLE4SOIL


People4Soil: firma l'iniziativa dei cittadini per salvare i suoli d'Europa!


Il suolo rappresenta una delle principali risorse strategiche dell'Europa, in quanto garantisce la sicurezza alimentare, la conservazione della biodiversità e la regolazione dei cambiamenti climatici. È giunto il momento di proteggere i suoli europei.
Obiettivi principali: riconoscimento del suolo come patrimonio comune che necessita di protezione a livello UE, poiché apporta benefici essenziali legati al benessere umano e alla resilienza ambientale; sviluppo di uno specifico quadro giuridicamente vincolante che copra le principali minacce ai suoli: erosione, impermeabilizzazione, perdita di materia organica, perdita di biodiversità e contaminazione; integrazione, nelle politiche UE, degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite relativi ai suoli; adeguata considerazione e riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra provenienti dal settore agricolo e forestale.
 
 
 

Firma la petizione PEOPLEFORSOIL, per una legge europea salvasuolo su WWW.ILFAICHEVIGILA.IT
 
 
 

“Imparare a leggere per imparare a vivere”

Entro il 30 marzo tramite Aviva Community Fund è possibile sostenere il progetto “Imparare a leggere per imparare a vivere” che propone agli studenti il metodo di indagine sul testo "da soggetto a soggetto" introdotto dalla studiosa Tat'jana Kasatkina.

Se il progetto ti piace, ecco come votare (i più votati vinceranno il finanziamento).

Come votare
1. Accedi ad Aviva Community Fund a questo indirizzo (se non hai un account, effettua prima la registrazione compilando il modulo e cliccando sul link nella email che ti viene inviata)
2. Vai alla pagina del progetto “Imparare a leggere per imparare a vivere” o cerca tra i progetti quello di Diesse Emilia Romagna.
3. Sulla destra seleziona il numero di voti che vuoi assegnare (da 1 a 10) e clicca su Vota.

L'invenzione delle personagge - Giardino dei ciliegi

Giovedì 6 aprile, alle 17,30, presentazione de "L'invenzione delle personagge", a cura di Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Bia Sarasini; con Paola Presciuttini, Carlina Torta,  Barbara Pumhosel, Loredana Magazzeni, Brenda Porster. 

lunedì 27 marzo 2017

Segnalazione: Giovedì 20/4 - Convegno "Migranti sulle rotte della letteratura per ragazzi"


 Raccontare i migranti, mentre il Mediterraneo — storicamente mare della mediazione e della ricerca di un'identità condivisa — propone oggi tragiche mareggiate di corpi e di storie, e il luogo di approdo offre, oltre a iniziative di generosa accoglienza e umanità, un clima di ostilità e pregiudizio, è diventato molto difficile. Occorre, prima di tutto, porsi numerose domande, a proposito dei migranti di questi anni, che sono diversi da quelli della storia anche recente: non sono viaggiatori né avventurieri, non sono conquistatori né mercanti. Chi sono allora e quali frammenti di immaginario fiabesco e letterario dei luoghi di provenienza depositano sulle nostre rive? Di quali storie nutrono i loro sogni i bambini che provengono dai paesi di lingua e di cultura araba oggi presenti sul nostro territorio? E i bambini italiani, che per decenni hanno frequentato un immaginario intermediale da Mille e una notte come reagiscono a quanto di nuovo sta giungendo a noi dall'altra sponda del mare? In un tempo in cui è egemone una letteratura consolatoria o di evasione, nonostante uno dei compiti più importanti della letteratura sia quello di sollevare lo sguardo sul presente, anche se perturbante, con quali libri, con quale narrativa è necessario affrontare la realtà? C'è ancora spazio per uno scaffale interculturale che muova l'immaginazione, la voglia di leggere e di confrontarsi dei bambini e dei ragazzi con le differenze? Quale ruolo e funzione positiva possono avere in questo senso le buone pratiche messe in opera da scuole, biblioteche e associazioni culturali? Tante domande alle quali storici, sociologi, scrittori, studiosi di letteratura per l'infanzia, bibliotecari e insegnanti cercheranno di dare risposta.
 
Programma
Mattina
 
9.00-9.30 – Registrazione dei partecipanti
 
9.30-10.15 – Saluti istituzionali
 
Coordinamento dei lavori Direzione di LiBeR
 
10.15-11.00
Laura D'Alessandro – Il Mediterraneo tra complessità, identità e movimento
 
11.00-11.45
Vinicio Ongini – Se la fantasia cavalca con l'integrazione: in viaggio con il velo, il turbante, la kippah
 
11.45-12.15
Voci d'autore
Takoua Ben Mohamed – "Sotto il velo": l'autrice di graphic novel si racconta
 
12.15-13.00
Michele Rak – Dalle fate migranti al New-tale
 
13.00-14.00 – Pausa
 
Pomeriggio
 
14.00-14.45
Angela Dal Gobbo – Figure nella notte: storie di migranti nei libri per bambini e ragazzi
 
14.45-15.15
Voci d'autore
Igiaba Scego – "Prestami le ali", letteratura e vita di una scrittrice afroitaliana
 
15.15-16.00
Matteo Biagi e lo staff dei lettori di Qualcunoconcuicorrere – Percorso di lettura tra i libri per ragazzi e giovani adulti
 
16.00-17.00
Tavola rotonda
Esperienze di accoglienza e integrazione
Coordina Luisa di Tolla, Polo regionale di documentazione interculturale, Biblioteca Lazzerini di Prato
Intervengono:
- Gabriella Carrè (Biblioteche civiche di Torino) e Silvia Pipino, antropologa e operatrice sociale (Cooperativa Progetto Tenda) – L'esperienza della Biblioteca civica di Torino, in collaborazione con la Cooperativo Progetto Tenda e le scuole del territorio, di integrazione e accoglienza attraverso la lettura, i giochi di ruolo e l'incontro con i testimoni.
- Maria Luisa Albano (Istituto Superiore "Perito-Levi" Sezione Liceo classico, Eboli, Salerno) L'Islam spiegato dai ragazzi ai ragazzi
 
Informazioni
 
L'incontro è rivolto a bibliotecari, insegnanti ed educatori e a chi opera nel campo dei libri per ragazzi e adolescenti.

Sede
Palazzo Comunale - Sala Consiliare "Sandro Pertini" - Piazza Dante - 50013 Campi Bisenzio (FI)
Come raggiungere la sede del convegno
 
Iscrizioni
Per la partecipazione al convegno, a ingresso libero, è necessaria l'iscrizione. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione per uso libero.         

Segreteria: Idest, c/o Villa Montalvo, via di Limite 15, 50013 Campi Bisenzio, tel. 055 8966577, convegni@idest.net

 

sabato 25 marzo 2017

Segnalazione: Presentazione di "Senza paura", una raccolta di poesie di Denata Ndreca

Mimmo Muolo presenta il libro di Denata Ndreca al Palazzo Medici Riccardi. Alla presentazione sarà presente l’autrice, che leggerà delle poesie selezionate dalla sua raccolta Senza paura (Scribo Edizioni, 2017)


 
Martedì 4 aprile 2017
ore 17:00

Palazzo Medici Riccardi

Via Camillo Cavour, 1, 50129 Firenze

Evento di beneficenza a favore di AGBALT ONLUS Associazione genitori bambini affetti da leucemia o tumore

venerdì 24 marzo 2017

Segnalazione: concorso VERSI DI VERSI


 
C’è tempo fino al 9 aprile per partecipare alla IV edizione del concorso di scrittura creativa Versi di Versi” organizzato dalla sezione soci Coop per l’anno 2016-2017 e rivolto a tutti e bambini e le bambine di III, IV, E V delle scuole primarie dei Comuni di San Giovanni Valdarno, Cavriglia, Castelfranco – Piandiscò.
Si possono presentare poesie individuali o come classe, fino ad un massimo di tre composizioni, sul tema “Sono triste, sono felice: alla scoperta delle mie emozioni”. L’adesione al concorso è gratuita. Le composizioni dovranno essere inedite e originali. Le poesie, in formato word, accompagnate dalla relativa scheda di partecipazione, dovranno pervenire come allegato entro le ore 24 del 9 aprile, a sez.sangiovannivaldarno@socicoop.it.

La premiazione si svolgerà il 2 maggio presso la Pieve di San Giovanni Battista dalle 10 alle 12.
Clicca qui per trovare il regolamento del concorso, la liberatoria e le schede di adesione

Lombavaria, all'Archeodromo di Poggibonsi, 25 e 26 marzo

25-26 MARZO: LOMBAVARIA.
All'Archeodromo di Poggibonsi saranno ospiti grandi ricostruttori e reenactors internazionali, si terranno conferenze, vita nel villaggio, dimostrazioni, narrazioni.
Con gli abitanti dell'Archeodromo, La Fara di Cividale, gli Hedningar.
-------------------------------------------------
Tra Bavari, Longobardi e Franchi.
"Lombavaria: un progetto di ricostruzione storica europea, in dialogo con l'Archeodromo di Poggibonsi"
25 Marzo
- Archeodromo ore 15,00-17,00
Vita del villaggio e corteo sino al Cassero della Fortezza
- Cassero della Fortezza ore 17,30 – Sala Francovich
Presentazione di “Lombavaria” (Marco Valenti e Vasco La Salvia)
Gabriele Zorzi: Ricostruire il periodo longobardo...
Irene Barbina: Ricostruire i tessili del VII secolo
Aileen Fahsig: Il gruppo Hedningar: ricostruire Bavaresi, Alemanni, Franchi e Turingia (V-VII secolo)
- Ore 19,00 Aperitivo
26 Marzo
- Archeodromo ore 11,00: Apertura
- ore 15,00: Evoluzione degli abiti e delle armi tra V e IX secolo
- ore 16,00: Longobardi e Franchi: armamento a confronto
- ore 17,00: Cucinare in epoca merovingia e in epoca carolingia
 
 

Segnalazione: 30 marzo ore 17 rapporto fra strade e paesaggio

Giovedì 30 marzo dalle ore 17.00 alle ore 19.00 si tiene l'incontro di formazione per docenti di ogni ordine e grado di scuola sul tema del rapporto tra strade e paesaggio.
La strada è in grado di narrarci non solo le esperienze che le società umane hanno vissuto su un determinato territorio, ma anche i valori e la struttura economica e sociale di queste comunità.
Le strade, nelle sue varie accezioni, raccontano la storia dell'uomo dai tempi antichi sino ai nostri giorni: dalle strade romane alle vie di pellegrinaggio, fino alle moderne autostrade, le strade sono da sempre infrastrutture di comunicazione in cui si rispecchiano gli stili di vita, i valori, i bisogni, le attività e la cultura di una società.

Due sono i relatori d'eccezione che ci condurranno in un percorso inedito alla scoperta di questo sfaccettato tema: Alessandro Cannavò, caporedattore del Corriere della Sera, responsabile della redazione Eventi e dei supplementi speciali, ci parlerà delle vie di pellegrinaggio oggi, tra tradizione e valorizzazione; mentre Vincenzo Trione, critico e storico dell'arte contemporanea e Preside della Facoltà di Arti Università IULM di Milano, introdurrà l'affascinante argomento dei writers e dei street artists.
 
L'incontro è a ingresso gratuito e prevede un attestato (valido per l'esonero al servizio) che certifica due ore di formazione.
Dove: La Cavallerizza, via Carlo Foldi, 2 Milano
Quando: giovedì 30 marzo, 17.00-19.00
Info e prenotazioni: servizieducativi@fondoambiente.it; N. verde 800 501 303
http://faiscuola.fondoambiente.it/news/speciale-formazione-a-milano-per-i-docenti.asp

Segnalazione: Sulle orme degli scrittori, escursione e scrittura creativa! Da Ponte a Enna alle Case di Sant'Antonio

Giornata intera, domenica 26 marzo

Partenza ore 10:00 da Ponte a Enna

“Sulle orme degli scrittori” è una escursione lunga circa 10 kilometri, un anello che partendo da Ponte a Enna arriva fino alle Case di Sant’Antonio, condotta da una guida/scrittore che durante la camminata proporrà esercizi di scrittura creativa a tema naturalistico. La buona occasione sia per tutti coloro a cui piace scrivere ma non sono mai riusciti a principiare questa passione che per chi già è avvezzo alla scrittura ma vuole mettersi alla prova con qualcosa di nuovo.

Materiale necessario: scarponcini da trekking, Kw o giacca impermeabile, blocchetto per appunti e penna

Il Centro Visite di Ponte a Enna è facilmente raggiungibile in auto percorrendo la strada asfaltata da Reggello in direzione della località Ponte a Enna (circa 1,7 Km).
Qui trovate la mappa --> https://www.google.it/maps/dir/43.682532,11.5360098/43.6837001,11.5548213/@43.6835311,11.5459982,1296m/data=!3m1!1e3

Per info e prenotazioni :
contatti@gecoambiente.org
Matteo 3348235055

giovedì 23 marzo 2017

"Il pigiama verde", di Guia Risari; illustrazioni di Andrea Alemanno; Coccole Books




Ecco un altro bel libro che sicuramente servirà a quei bambini che non sono mai stanchi e non vogliono mai andare a letto! Potranno rispecchiarsi in Andrea, il piccolo protagonista di questo libro. All’arrivo di quel momento speciale, chiamato notte, quando la luna splende nel cielo, l’aria si fa frizzante e i rumori più sordi, non ne vuol sapere di mettersi il pigiama! Allora il babbo decide di fargli un regalo: un pigiama verde … ma non un pigiama qualsiasi, no! Una tuta speciale per vivere mille avventure! Ecco che allora Andrea si lascia convincere a indossarlo, e cullato dalla voce del babbo, parte per incredibili ed emozionanti avventure! Se anche i vostri piccoli sono come Andrea, sapete quindi come fare: la soluzione è un bel pigiamino, “illuminato” dalla magia delle vostre parole, le vostre coccole e un bel libro come questo. Non è che i bambini non vogliono andare a letto perché non sono stanchi, è che vogliono ancora un pezzettino di voi, perché magari non siete stati molto presenti durante la giornata e reclamano attenzioni tutte per loro. Se gliele darete, saranno disposti a lasciarsi scivolare nel sonno e lasciarvi andare alle vostre occupazioni da grandi. Questo libro, oltre a essere adatto per i bambini che iniziano a leggere, per farli esercitare nella lettura, è ancora più adatto a essere letto dai genitori ai bambini. Proprio al momento della buonanotte. Potreste fare una sera per uno: oggi leggo io, domani leggi tu … per partire insieme verso un viaggio dolcissimo. Leggendo, come al solito, altri libri e suggestioni si sono affacciate nei miei pensieri: la poesia di Robert Louis Stevenson “La terra dei libri di avventura”, “L’omino dei sogni” di Gianni Rodari. La fantasia ha bisogno di nutrirsi di storie, e quanti più libri leggerete ai vostri figli, o con i vostri figli, tanto più ricca sarà la loro immaginazione e la loro vita.
Per finire, ma non da sottovalutare, la qualità delle illustrazioni. Andrea Alemanno si è divertito a “giocare” con noi più “grandicelli”, e in un certo senso ha reso le immagini una sorta di gioco “aguzza lo sguardo”. Una bella idea, anche per i bambini, che li porta, invitati dai genitori, a saper osservare, entrare nelle immagini e apprezzare il duro lavoro degli illustratori. La citazione più eclatante è nell’ultima pagina della storia: un poster di Max, re dei mostri selvaggi (tratto dal libro di Sendak “Nel paese dei mostri selvaggi”) … ma ce ne sono molte altre, disseminate qua e là, che non voglio svelarvi per non rovinarvi il divertimento (chissà se anch’io le ho notate tutte?). Potreste cogliere l’occasione di raccontare ai vostri bambini anche le storie legate a queste citazioni-omaggio, una volta che le avrete riconosciute!


Buona lettura, buona “caccia” e buon viaggio nel paese dei sogni!  

Le Mani d'oro: pittura di Pietra e pittura di legno- Sabato 25 marzo

sabato 25 marzo
Firenzesottosopra presenta
Mini ciclo " Le mani d'oro" 
Visite in antiche botteghe artigianali dove si conserva gelosamente un fare e sapere di lunga memoria:


        Pittura di pietra pittura e di legno...una sfida all'impossibile!


Visita alla bottega Lastrucci e alla sagrestia della chiesa di Santa Croce.


Il mosaico fiorentino o commesso di pietre dure e le tarsie di legno.
Disegnare, selezionare, intagliare e incollare, ecco alcun delle innumerevoli fasi di lavorazione di materiali preziosi quali le pietre dure e i legni.


Appuntamento sabato 25 marzo h 10 e 15 davanti alla chiesa di san Giuseppe in via san Giuseppe, che si trova dietro Piazza Santa Croce.
Dopo aver visitato la bottega di Lastrucci ci sposteremo nella chiesa di Santa Croce dove visiteremo la sagrestia.
Prezzo della visita 8 euro.
Durata un'ora e mezza.
Visita consigliata ai bambini fino agli 11 anni.

Prenotazione obbligatoria firenzesottosopra@gmail.com
NOTA
Per tutti i residenti nella provincia di Firenze il biglietto di accesso alla chiesa di Santa Croce e' gratuito, pertanto si invita a portare un documento che attesti la residenza. Chi e' residente fuori dalla provincia pagherà  un biglietto di 8 euro per gli adulti, gratuito per i bambini sotto gli 11 anni e 4 euro i ragazzi dagli 11 ai 17 anni.

Benvenuta Lilliput! Una nuova collana di narrativa per l'infanzia.



Voglio iniziare a scrivere una serie di post dedicati ai libri per i più piccoli (ma non chiamateli così, loro si sentono già grandi, perché vanno a scuola ora: hanno sei anni! Mica sono come i piccoli della materna! J). Sono proposte di libri particolarmente adatti per i bambini che fanno la prima. Mi sembrano un buon inizio per farli staccare lentamente (ma non del tutto, mi raccomando!) dalla vostra voce che legge, per far amicizia con la loro voce!
 
Sono caratterizzati dal fatto di avere un testo che è una vera e propria storia, ma arricchiti da diverse illustrazioni. Voglio presentarvi questa collana di narrativa per l’infanzia: Lilliput (edizioni La Spiga), nata verso la fine di settembre 2016. In realtà le storie possono andar bene anche a partire dai tre anni ma, come ho detto prima, fruibilissime dai sei, per esercitarsi nella lettura. Io e la mia piccola abbiamo letto tutti i primi sei libri (e spero che presto ne usciranno altri!). Lei era attratta e invogliata a leggere dall’equilibrio fra testo e immagini (nella pagina si bilanciano adeguatamente per questa fascia d’età).
E’ una collana fatta davvero bene, attenta a ogni particolare: argomenti accattivanti e immediati, un linguaggio semplice ma curato, immagini che catturano l’attenzione dei bambini. Da non trascurare poi il fatto che sono libri che stanno bene in mano ai bambini, di una giusta dimensione, con gli angoli arrotondati e, altra cosa da non sottovalutare, con un prezzo dolcissimo: solo 4,90 euro per ogni libro! Se volete curiosare fra i titoli disponibili, potete trovare le varie presentazioni qui: http://www.leggolilliput.it/

 
Fra l’altro, iscrivendovi alla newsletter, potrete ricevere un link per scaricare uno dei sei libri. Così potrete “assaggiarlo” (tutti i volumi sono anche disponibili per iPad e, quelli cartacei, stampati su carta certificata FSC. Insomma, proprio non riesco a trovare nemmeno un difetto! J)



Che cosa abbiamo adorato di queste storie? La generosità di Isadora e la riconoscenza dei suoi amici animali in “Il gomitolo azzurro”, la leggerezza e la poesia di “Se fossi un uccellino”, il valore dell’amicizia in “Tilda e la luna”, i sentimenti contrastanti e la dolcezza di “Una bugia vera”, la voglia di avventura di “Dov’è la casa di gatto Nerone?”, il rispecchiarci nella giornata di Nina di “Dove porta”.
 

10 e lode allora, a questa nuova collana! E restiamo in attesa dei prossimi libri, che speriamo non tardino ad arrivare!



mercoledì 15 marzo 2017

Segnalazione: MAJAKOVSKIJ ET SES AMIS per la giornata mondiale della poesia

MARTEDì 21  MARZO ore 21
Giornata mondiale della poesia
MAJAKOVSKIJ ET SES AMIS
un evento di Chille de la balanza
 
Ingresso libero. Posti limitatissimi
Prenotazione obbligatoria
Introduce la serata
Gabriella Elina Imposti, docente di Letteratura Russa Università di Bologna,
con  Valerio Camporesi, Paolo Cirinnà, Monica Fabbri, Francesco Gori, Roxana Iftime, Beatrice Massaro, Silvia Massicci, Irene Montagnani, Umberto Moretti, Matteo Pecorini, Giorgia Quercioli, Rosario Terrone, Chiara Zavattaro
 
Info e prenotazioni 055.6236195 | 335.6270739 | info@chille.it - Via di San Salvi, 12 - Firenze
 
Come tradizione a casa Chille, si festeggia il 21 marzo Giornata mondiale della Poesia, indetta dall’Unesco nel 2000. Da allora a San Salvi, tanti e diversi tra loro gli appuntamenti inventati, spesso con il diretto coinvolgimento del pubblico e sempre nel segno della ricerca attuale della compagnia. E quest’anno la scelta non poteva che riguardare la poesia di Vladimir Majakovskij e più in generale dei poeti che accompagnarono, talora in dissenso, la Rivoluzione d’ottobre.
 
La serata, fissata per martedì 21 marzo alle ore 21 con ingresso libero, si intitola “MAJAKOVSKIJ ET SES AMIS”. E’ prevista la lettura e la messa in spazio di poemi di Chlebnikov, Esenin, e naturalmente del Poeta dalla Blusa gialla, cui la compagnia diretta da Claudio Ascoli dedica quest’’anno un intenso percorso di Laboratorio, che prevede la produzione di un evento teatrale ad apertura della prossima Estate a San Salvi.  
"L'arte non è uno specchio cui riflettere il mondo, ma un martello con cui scolpirlo.“
Vladimir Vladimirovič Majakovskij

Primavera alla biblioteca Luzi, lettura-laboratorio per bambini

Biblioteca comunale Mario Luzi
Via Ugo Schiff 8
50137 Firenze (FI)
Telefono: 055.669229


 Mercoledi' 22 marzo ore 17.00
Primavera, arrivo di rondini, cinguettii di uccellini...
Lettura/laboratorio sul racconto di Attilio,  Marzo: Marisa e il suo nido (Giunti Marzocco, 1981), a cura di Erika e Giada, Volontarie del Servizio Civile Nazionale.
Per bambini dai 4 ai 6 anni.
Su prenotazione

venerdì 10 marzo 2017

Un viaggio fantastico chiamato libro, alla Luzi, Firenze

Biblioteca comunale Mario Luzi
Via Ugo Schiff 8
50137 Firenze (FI)
Telefono: 055.669229

"Un VIAGGIO fantastico chiamato LIBRO"

 Un viaggio nel racconto dove si incontrano personaggi, parole, immagini e suoni, esplorando nuovi 'spazi' di lettura attraverso il teatro e il movimento creativo

Sabato 18 marzo ore 10.30
'Il Giro della Citta''
Gianni Rodari 'Tante storie per giocare'
Per bambini dai 4 ai 7 anni,
in collaborazione con Ilaria Solari, Ass. Arte e Movimento 'Il Tango delle Civilta''

Su prenotazione.

giovedì 9 marzo 2017

Colore e fantasia al Piccolo Museo dei Bambini, 19 marzo 2017


Segnalazione: La stessa rabbia. La stessa primavera. Teatro delle Spiagge

VENERDI 10 MARZO ore 21
In occasione della Festa della Donna
LA STESSA RABBIA. LA STESSA PRIMAVERA 

di e con
FRANCESCA BRESCHI (voce, harmonium indiano)
CHIARA RIONDINO (voce, chitarra)
FRANK CUSUMANO (chitarra acustica e elettrica)

Le canzoni di una stagione che ha segnato la storia del mondo: “La stessa rabbia, la stessa primavera” sarà in scena al Teatro delle Spiagge venerdi 10 marzo alle ore 21.
Un progetto di parole, documenti, musica e canzoni che vuol rivivere lo spirito che ha attraversato la stagione del ’68 nel mondo e i movimenti di libertà a cavallo fra i due decenni.
Voci dell’epoca e brani diventati simbolo di una stagione comunque straordinaria: De Andrè, Bob Dylan, Victor Jara, Neil Young, Pete Seeger, Georges Moustaki, Judith Reyes, ma anche Francesco Guccini, Luigi Tenco, Giorgio Gaber.
Ne viene fuori, con sorpresa, una “rivoluzione” piena di dolcezza… Per niente ideologica.
Un messaggio per il presente che arriva dai “suoni” del passato, veicolati dalle splendide voci di Francesca Breschi e Chiara Riondino, soavi e ruvide, dirette e profonde, e dalla puntuale chitarra di Francesco Frank Cusumano.


INFO E PRENOTAZIONI
TEATRO DELLE SPIAGGEVia del Pesciolino - traversa Via Pistoiese - I°piano Conad
055310230/3294187925/
info@teatridimbarco.it

“In aperto colloquio”, a Reggello, marzo 2017

A Reggello tornano gli incontri del ciclo “In aperto colloquio”, percorsi di conoscenza e prevenzione della violenza di genere.

L’iniziativa, organizzata dall’Assessorato alle Pari Opportunità, si svolgerà in Biblioteca Comunale suddivisa in due appuntamenti: sabato 18 marzo alle 16 si parlerà di “Le donne muoiono. Che cosa accade in Italia?” e sabato 25 marzo alle 16, l’argomento centrale sarà “Prevenire si può. Come leggere le relazioni a rischio”.
 
"Visti il numero rilevante di femminicidi avvenuti in Italia nel 2016 in Italia – afferma Adele Bartolini, Vicesindaco con delega alle Pari Opportunità - credo che sia opportuno proporre nel mese di marzo, mese nel quale si celebra la Festa della Donna, queste due conferenze, che si propongono di far riflettere profondamente su ciò che accade a molte donne nel nostro paese".

Gli incontri sono liberi e gratuiti. Per info biblioteca@comune.reggello.fi.it; tel 0558665013

Saper fare 2017. La carta fiorentina .

Domenica 12 marzo 2017, a partire dalle 15.30
Il Museo Galileo ripropone un laboratorio che ha suscitato grande interesse nella precedente edizione: un artigiano mostra come nascono le carte fiorentine a motivi marmorizzati ispirati al rivestimento di alcuni antichi telescopi conservati al Museo Galileo.
Il pubblico potrà assistere al processo di realizzazione di piccoli capolavori creati dalle sapienti mani di Carlo Saitta.
L’attività è gratuita e compresa nel biglietto di ingresso.
Informazioni: 055 265311
 
L'appuntamento con La macchina del tempo. Due passi tra ruote e molle è stato posticipato al 26 marzo, alla stessa ora.
Domenica 12 marzo alle ore 11  Meridiane e orologi solari. Alla ricerca del tempo vero per scoprire dettagli e curiosità degli antichi strumenti di misurazione del tempo.

Museo Galileo. Istituto e Museo di Storia della Scienza
Piazza dei Giudici 1
50122 Firenze
Tel. 055 265311
www.museogalileo.it

Marzo 2017 "Scrittrici migranti" e "Protagonista femminile", Firenze

Alla Biblioteca Fabrizio De André, Firenze (via delle Carra, 2 - zona S. Iacopino - Tel: 055 351689 - bibliotecadeandre@comune.fi.it): martedì 28 marzo, ore 16.30, SCRITTRICI MIGRANTI, letture ad alta voce di brani scelti dalle opere di Cristina Ali Farah, Gabriella Ghermandi, Christiana de Caldas Brito, Kaha Mohamed, Claudileia Lemes Dias, Geneviève Makaping. A cura dell’Associazione Giardino dei Ciliegi. Info: www.biblioteche.comune.fi.it
 

Biblioteca del Galluzzo (Via Senese, 206 - Tel: 055 2321765 - 055 2321759 bibliotecagalluzzo@comune.fi.it): martedì 14 Marzo, alle ore 17.00, propone "Protagonista Femminile", letture a più voci di racconti, monologhi teatrali ed atti unici.
In programma: Shahrazad, da Le mille ed una notte (Autori vari arabi); La morte di regina, di Rolando Ricciotti (Argentina); Bugia pietosa, di Rolando Ricciotti (Argentina); Emma Zunz, di Jorge Luis Borges (Argentina); Il suo fascino, di Franca Valeri (Italia); La corista, di Anton Cechov (Russia).
Info:
www.biblioteche.comune.fi.it

mercoledì 8 marzo 2017

Se tutto è musica, Barbara Casini a Poggibonsi


Festa della donna: prendetevi un attimo per riflettere su dove siete e dove vorreste andare ...


Non lamentatevi se oggi non vi regaleranno una mimosa. E' davvero così importante? La donna la celebra chi ogni giorno la incoraggia, la sostiene, la difende, le permette di esprimere le sue potenzialità come essere umano. Se non l'avete già fatto, andate a vedere il doodle di oggi: ci ricorda donne straordinarie, che si sono affermate in campi molto diversi, secondo le loro inclinazioni. Certo, non potevano essere ricordate tutte. E allora, per avere altre fonti di ispirazione, se siete a Firenze oggi potrete partecipare all’incontro “Diari… frammenti di intimità” (dalle 18:00, presso la BiblioteCaNova Isolotto in Via Chiusi 4/3A): un viaggio tra le pagine di diari di donne molto diverse tra loro, ma accomunate dall’urgenza di lasciare una traccia del loro passaggio attraverso scritture intime. Ci saranno letture tratte dalla testimonianza di Margherita Ianelli, conservata presso l’Archivio e pubblicata da Il Mulino con il titolo, “Quando la mia mente iniziò a ricordare”, e dai diari di Etty Hillesum, Sylvia Plath e Frida Kahlo.

Natalia Cangi, direttrice dell’Archivio dei Diari, presenterà le attività della Fondazione e il Piccolo museo del diario di Pieve Santo Stefano.


Un'altra idea per un libro illuminante? Andate a leggere questo mio post precedente: http://pennaeblog-notes.blogspot.it/2016/06/smile-e-giugno-e-siete-quasi-in-vacanza.html e date un'occhiata al libro "Ragazze cattive".
 
Ma quante altre donne straordinarie (famose o non famose) conoscete? Raccontate la loro storia ai vostri figli, come storia della buonanotte ...
 
"Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza"
Rita Levi Montalcini

Felice giornata!