Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

martedì 23 maggio 2017

Flash-book mob alla Carducci, 22 maggio


Pensavate che leggere fosse un’attività solitaria? Macché! Ieri mattina, nel cortile della scuola Carducci di Firenze, insegnanti, bambini e genitori si sono riuniti per un flash-book mob. C’era un’aria di complicità e trepida attesa, mentre varcavamo il cancello, ciascuno con il suo libro preferito in mano. Sguardi curiosi e d’intesa si posavano sulle copertine dei libri dei vicini e poi, al segno convenuto, abbiamo cominciato tutti a leggere, contemporaneamente. Ne è scaturito un concerto di voci: ciascuna con la propria cadenza, il proprio ritmo, la propria passione. E’ stato bello condividere la gioia della lettura e, nello stesso tempo, stupire e creare un momento d’intrattenimento anche per chi passava di là per caso. Siamo stati, tutti insieme, oltre che un coro di voci, anche un manifesto vivente di promozione della lettura. E il fatto che anche i bambini leggessero, ha reso il tutto ancora più bello, li ha portati a essere in prima persona testimoni dell’idea che la lettura possa essere una ricchezza, oltre che un piacere. Mentre leggevo il mio libro, non potevo fare a meno di ascoltare, curiosa, alcune frasi che leggevano le persone vicine a me. Anche questa curiosità può essere una ricchezza, quando ci aiuta a scoprire autori o libri che non conoscevamo, quando una frase, sia pur estrapolata da un contesto, ci dice comunque qualcosa, ci insegna e ci fa riflettere.

E voi? Avete partecipato a questo flash-book mob o ad altre manifestazioni simili? Se vi va, perché non lasciate un commento?

Felice lettura!

Angelo Brando, "La lettura"
 

1 commento:

Anonimo ha detto...

Io c'ero. Avevo con me il mio libro de I Promessi Sposi di quando frequentavo il Ginnasio. Ma mentre leggevo, non seguivo nemmeno una parola del testo, troppo presa, troppo curiosa di sentire tutti coloro che mi circondavano (adulti, genitori e insegnanti, bambini di ogni età). Proprio una bella esperienza.